RECENSIONE: “IL CAVALIERE OSCURO” DI KATY REGNERY (A MODERN FAIRYTALE #4)

il-cavaliere-oscuro-card-reviewles.jpg

TITOLO: IL CAVALIERE OSCURO

AUTORE: KATY REGNERY

SERIE: A MODERN FAIRYTALE #4

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 29 NOVEMBRE 2019

Trama

Liberamente ispirata alla leggenda di Camelot, Il Cavaliere Oscuro racconta la storia di Colt Lane, cavaliere in un teatro-ristorante, che incontra la sfortunata Verity Gwynn nel momento peggiore della sua vita. Sfrattati dalla loro casa, Verity e Ryan, suo fratello con bisogni speciali, devono trovarsi un lavoro o rischiano di venire separati. Colt, che nella vita reale non potrebbe essere più diverso da un cavaliere senza macchia, offre loro un improbabile aiuto, consolidando subito il proprio posto nel cuore di Verity.

Colt custodisce oscuri e profondi segreti che non gli consentono di sorridere o di vivere a testa alta, motivo per cui le persone gli stanno alla larga… finché non incontra Verity, che sembra immune alle sue maniere brusche e al suo fare taciturno. Più tempo Colt trascorre con lei, più desidera la sua dolcezza nella propria vita e anela a essere il cavaliere con la scintillante armatura che lei si merita. Certo che la perderà se Verity saprà la verità su cosa gli è successo, Colt deve decidere se può affidarle il proprio passato, per riuscire a costruire un bellissimo futuro.

Recensione

Bentornate Dreamer!

Con Il Cavaliere Oscuro siamo arrivati al quarto volume della serie A Modern Fairytale di Katy Regnery, basata sulle rivisitazioni in chiave particolare e moderna delle più famose fiabe, questa volta tocca alla leggenda di Camelot.

Se dovessi descrivervi questa storia con due semplici aggettivi, sarebbero questi: dolce e commovente.

Dolce non solo per la meravigliosa e toccante storia d’amore di cui parla ma soprattutto perché il nostro protagonista, Colt, è uno dei personaggi più “perfetti” di cui io abbia mai letto. Dimenticatevi i bad boy (e se è quello che state cercando questo non è sicuramente il libro giusto per voi), lui rappresenta l’uomo che ogni donna vorrebbe e dovrebbe avere al suo fianco. Nonostante un passato non semplice, nonostante ci venga inizialmente presentato come un personaggio scostante e chiuso, la sua natura gentile, altruista e protettiva ci mette veramente poco a venir fuori. È proprio per questa sua indole che la sua strada incrocia quella di Verity e Ryan, il fratello maggiore – bambino di cui la ragazza si prende cura. Colt è il loro salvatore, il loro incontro una vera e propria ancora di salvezza nel momento peggiore della vita dei due fratelli. E quella che inizialmente è semplice riconoscenza si trasforma ben presto in sentimenti diversi, passionali e dolci, impetuosi e incontrollabili, a cui nessuno dei due vuole opporsi. Non per propria volontà.

Commovente nel capire quanto si è disposti a sacrificare per il bene degli altri, per la felicità e il benessere delle persone che si amano, a discapito della propria. Commovente è stato anche leggere il sacrificio che il nostro meraviglioso protagonista è disposto a fare per far fronte a una promessa, per garantire la propria presenza e la propria assistenza a colei che ha rappresentato per anni l’unica famiglia rimastagli.

Colt era un uomo incompleto prima di incontrare Verity ma al suo fianco lo vediamo, pagina dopo pagina, trasformarsi. Il perenne broncio sul suo viso viene rimpiazzato presto dai dolci sorrisi che solo lei riesce a procurargli. Per la prima volta mette anche in gioco la sua esistenza ormai monotona, fatta di casa e un lavoro che non ama particolarmente, ma di cui ha bisogno. E se non dovesse necessariamente limitarsi a questo? Se potesse sperare di realizzare uno dei suoi sogni più grandi? È ancora lei a spingerlo a porsi delle domande, a sperare in un futuro finora ritenuto irrealizzabile.

Verity è l’esatta metà di Colt, il suo incastro perfetto. È una giovane ragazza con una grossa responsabilità sulle spalle a cui la vita non ha mai particolarmente sorriso, ma tutto cambia con l’arrivo di questo affascinante cavaliere; guardando nei profondi occhi di Colt sente di aver finalmente trovato il suo posto, la sua casa. Sente di aver trovato la persona che combatterà per sempre al suo fianco, una spalla su cui poggiarsi quando la vita diventa troppo, un conforto nei momenti più tristi, ma anche un uomo che riesce ad accendere quella passione che la fa sentire donna come mai prima le era successo.

Il loro è il classico colpo di fulmine a cui però decidono di approcciarsi in maniera graduale, cercando di scandagliare bene tra le loro emozioni prima di mettere in gioco il loro cuore… o meglio, questo è il loro obiettivo razionale, realizzarlo è tutt’altra cosa.

Insomma Dreamers, l’autrice ci ha regalato una meravigliosa storia d’amore cui assistiamo ancora meglio grazie all’uso del doppio pov.

Ci ha donato due protagonisti che ne hanno passate tante, che continuano a lottare per le persone che amano, ma che finalmente non devono più farlo da sole.

Ci ha, allo stesso tempo, ricordato quanto sia spesso difficile prendersi cura di persone diversamente abili ma che di fronte all’amore per un fratello si è disposti a qualsiasi sacrificio.

Dreamers, se siete in vena di una romantica storia d’amore Il Cavaliere Oscuro è senza ombra di dubbio la storia che fa per voi.

Buona lettura.

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

4

VOTO COLT:corona5

VOTO VERITY:

4,5

RECENSIONE A CURA DI:

Miky2

EDITING A CURA DI:

Candy2

 

I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA: USCITE DAL 25 NOVEMBRE AL 01 DICEMBRE 2019

USCITE DAL 25-11 AL 01-12.png

Appuntamento fisso  per il nostro BLOG, con I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA, un recap delle uscite Top della settimana che ci accingiamo ad affrontare!!!

Per la Trama e il link di acquisto vi basterà semplicemente cliccare sulla cover!!

Buoni Acquisti e Buona Lettura!!!

25 NOVEMBRE 2019

MatrimonioVittoriano_Huge

26 NOVEMBRE 2019

27 NOVEMBRE 2019

28 NOVEMBRE 2019

29 NOVEMBRE 2019

30 NOVEMBRE 2019

01 DICEMBRE 2019

 

 

 

“IL CAVALIERE OSCURO” DI KATY REGNERY (A MODERN FAIRYTALE #4)

IL CAVALIERE OSCURO

TITOLO: IL CAVALIERE OSCURO

AUTORE: KATY REGNERY

SERIE: A MODERN FAIRYTALE #4

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 29 NOVEMBRE 2019

AMAZON – GOODREADS

Trama

Liberamente ispirata alla leggenda di Camelot, Il Cavaliere Oscuro racconta la storia di Colt Lane, cavaliere in un teatro-ristorante, che incontra la sfortunata Verity Gwynn nel momento peggiore della sua vita. Sfrattati dalla loro casa, Verity e Ryan, suo fratello con bisogni speciali, devono trovarsi un lavoro o rischiano di venire separati. Colt, che nella vita reale non potrebbe essere più diverso da un cavaliere senza macchia, offre loro un improbabile aiuto, consolidando subito il proprio posto nel cuore di Verity.
Colt custodisce oscuri e profondi segreti che non gli consentono di sorridere o di vivere a testa alta, motivo per cui le persone gli stanno alla larga… finché non incontra Verity, che sembra immune alle sue maniere brusche e al suo fare taciturno. Più tempo Colt trascorre con lei, più desidera la sua dolcezza nella propria vita e anela a essere il cavaliere con la scintillante armatura che lei si merita. Certo che la perderà se Verity saprà la verità su cosa gli è successo, Colt deve decidere se può affidarle il proprio passato, per riuscire a costruire un bellissimo futuro.

#1

IL VETERANO

Savannah Carmichael, tradita da una fonte inaffidabile che ha irrimediabilmente distrutto la sua carriera di giornalista, torna a Danvers, Virginia, la sua città natale.
L’opportunità di rimettere insieme i pezzi della sua carriera si presenta quando deve scrivere un pezzo di interesse patriottico e umanistico sull’eremita della cittadina, Asher Lee, un veterano ferito che è tornato a Danvers otto anni prima, e che nessuno ha più visto da allora.
Dopo l’esplosione di una bomba su strada in Afghanistan, che gli ha portato via una mano e sfigurato metà viso, Asher si ritira a vivere in tranquillità nella periferia di Danvers, dove i suoi concittadini hanno sempre rispettato la sua privacy… fino a quando Savannah Carmichael si presenta da lui con un piatto di brownie fatti in casa.
Emarginati nella piccola Danvers, Savannah e Asher creano subito un legame, toccando il cuore l’uno dell’altra in modi che nessuno dei due pensava possibile. Quando un terribile errore minaccia di separarli, dovranno decidere se l’amore che hanno trovato sia forte abbastanza da lottare per il loro lieto fine, conquistato a fatica

NON LASCIARMI MAI ANDARE - CARD.jpg

#2

NON LASCIARMI ANDARE

In questa rivisitazione moderna di Hansel e Gretel, Griselda e Holden, tredicenni in affido, scappano dal loro rapitore dopo tre anni di prigionia brutale, e provano ad attraversare il fiume Shenandoah a piedi. Purtroppo, lei riesce a mettersi in salvo, mentre lui viene lasciato indietro. Dieci anni dopo, il fidanzato di Griselda la trascina in un fight club e il suo mondo viene capovolto quando vede Holden salire sul ring. Sebbene la connessione tra di loro sia potente, i due sono separati da un amaro rimpianto, una rabbia sepolta e da un groviglio di ferite fisiche ed emotive, tanto pericolosi quanto le acque dello Shenandoah.

NEL CUORE DI GINGER CARD.jpg

#3

NEL CUORE DI GINGER

Tanto tempo fa c’erano due cugini:
uno dorato come il sole,
l’altro oscuro come la notte,
uno un protettore,
l’altro un predatore,
uno un Cacciatore
e
l’altro un Lupo…
ed entrambi possedevano in maniera equa,
anche se differente,
una porzione del cuore di una ragazzina.

In questa storia d’amore contemporanea, liberamente ispirata a “Cappuccetto Rosso”, il cacciatore e il lupo sono cugini, e Cappuccetto Rosso è la ragazza della quale entrambi si innamorano.
La bellissima Ginger McHuid, figlia del più importante allevatore di cavalli del Kentucky, cresce nel ranch di famiglia, è la migliore amica di Cain Wolfram, il figlio del responsabile degli stalloni di suo padre, e del cugino di Cain, Josiah Woodman, figlio di un banchiere locale. Nel corso della sua infanzia felice, i tre sono amici inseparabili, ma mentre crescono fino a diventare adulti, sentimenti complicati minacciano di distruggere la lunga storia della loro amicizia e del loro amore.

Inediti in Italia

RECENSIONE: “NEL CUORE DI GINGER” DI KATY REGNERY (A MODERN FAIRYTALE #3)

nel-cuore-di-ginger-card-reviewles.jpg

TITOLO: NEL CUORE DI GINGER

AUTORE: KATY REGNERY

SERIE: A MODERN FAIRYTALE #3

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 31 MAGGIO 2019

Trama

Tanto tempo fa c’erano due cugini:
uno dorato come il sole,
l’altro oscuro come la notte,
uno un protettore,
l’altro un predatore,
uno un Cacciatore
e
l’altro un Lupo…
ed entrambi possedevano in maniera equa,
anche se differente,
una porzione del cuore di una ragazzina.

In questa storia d’amore contemporanea, liberamente ispirata a “Cappuccetto Rosso”, il cacciatore e il lupo sono cugini, e Cappuccetto Rosso è la ragazza della quale entrambi si innamorano.

La bellissima Ginger McHuid, figlia del più importante allevatore di cavalli del Kentucky, cresce nel ranch di famiglia, è la migliore amica di Cain Wolfram, il figlio del responsabile degli stalloni di suo padre, e del cugino di Cain, Josiah Woodman, figlio di un banchiere locale. Nel corso della sua infanzia felice, i tre sono amici inseparabili, ma mentre crescono fino a diventare adulti, sentimenti complicati minacciano di distruggere la lunga storia della loro amicizia e del loro amore.

Recensione

C’è voluta una lunga riflessione per scrivere questa recensione perché credo che questo sia uno dei libri con cui maggiormente sono entrata in conflitto.

La storia di Ginger, innamorata dei due ragazzi che si contendono il suo cuore, ha rappresentato per me uno scoglio quasi insormontabile.

“Perché il cielo è blu, Ginger? Perché non conosce un altro modo di essere.”

Perché? Vi chiederete voi; perché, rispondo io, non sono riuscita a entrare a pieno nella storia a causa di alcune scelte dell’autrice.

Il racconto parte da quando i tre protagonisti erano bambini e si dipana in un lasso di tempo abbastanza lungo, in pause triennali.

Sin dalla tenera età si evince che i ragazzi provano qualcosa, ma trovo che questa infatuazione sia stata proposta in maniera troppo sensuale rispetto all’età dei ragazzi. Chiamatemi pure bigotta, ma non penso che un ragazzino possa sentire che gli viene duro per due tettine appena pronunciate sul corpo di una dodicenne!

Insomma, sarà perché ho una figlia di quell’età e non vedo niente di sensuale in lei, sarà perché non ricordo di essere stata così a quell’età, sarà perché, soprattutto quando racconta Cain, il linguaggio è più greve rispetto agli altri due pov, ma questa scelta mi ha parecchio infastidita.

«E voi due dovreste prendermi insieme! Non potrei scegliere tra voi due se ne andasse della mia vita! Sarebbe come scegliere tra le mie mani e i miei piedi!»

Metteteci anche che, nella prima metà del libro, la storia è raccontata dal pov di ciascuno dei tre protagonisti (e dunque ogni scena è ripetuta tre volte!!!) rallentando di netto il ritmo narrativo, ecco qui due ottimi motivi che non mi hanno fatto apprezzare questo libro.

E i protagonisti? Da una parte Ginger, la principessa, come la chiama Cain, che come tale viene cresciuta e mantenuta sotto una campana di vetro. Ginger è un personaggio a tratti volubile, irascibile e incoerente, che si lascia trascinare dagli eventi non avendo una volontà ferrea che le permetterebbe di contrastare un cuore pavido.

“Quella era Ginger: si lanciava a capofitto in una lotta quando era arrabbiata o indignata, ma scappava quando si sentiva ferita o incerta.”

Dall’altra Woodman e Cain, il cacciatore e il lupo, diversi come il giorno e la notte ma identici nell’amore che provano per Ginger.

Woodman è l’alter ego di Gin, bello e bravo, adorato da tutti ma che punta i piedi come i bambini quando si tratta di lei. Lui la ama, la vuole, ed è disposto a passare su tutto per averla, anche sui sentimenti (o sulla mancanza di essi…). La sua ostinazione basterà per opporsi al destino?

“Woodman aveva dato il suo cuore a Ginger anni prima. Il braccialetto che le aveva regalato quel giorno era il primo passo per assicurarsi il suo, anche se avevano anni di fronte a loro, prima di poter stare finalmente insieme.”

Cain è l’opposto di Woodman, è il ragazzaccio del paese, il ribelle, che però non esita a farsi da parte per la gioia degli altri. Nessuno lo ama, nessuno lo ha mai amato (a parte Gin e Josiah) e non pensa di meritare nulla, ma questo non gli impedisce di crescere e cambiare fino a essere pronto a lottare per la propria felicità.

In un gioco delle parti che trova il suo lieto fine, i tre intrecciano i loro destini dando vita ad una storia che tutto sommato colpisce per alcuni eventi davvero sorprendenti anche se presenta diverse incongruenze.

«Lui è come un taglio con la carta, entra nella mia vita e apre una ferita dolorosa che non sanguina, ma io ne sono conscia tutto il tempo, perché è profonda. E poi guarisce, e quando accade, mi manca. Mi manca il bruciore del taglio.»

Che altro dire? Ho amato lo stile della Regnery sin dal primo libro, ma trovo che andando avanti stia diventando troppo prolissa, ribadendo concetti che sono stati già ampiamente affrontati nel corso del racconto. Inoltre mi ha dato l’impressione che il dramma in questo libro voglia essere estrapolato a tutti i costi e, in alcuni punti, gli eventi siano stati liquidati con troppa facilità facendo perdere di credibilità alla storia.

Non per questo, però, non è un libro piacevole, ricco d’amore in ogni sua sfumatura.

Chi sceglierà Ginger? Purtroppo (o forse per fortuna) anche questo è abbastanza scontato…

VOTO:

3

SENSUALITA’:

2emezzo

VIOLENZA:

2

VOTO CAIN:

corona4,5

VOTO WOOLFMAN:

corona3,5

VOTO GINGER:

3

RECENSIONE A CURA DI:

Queen2

EDITING A CURA DI:

Candy2

I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA: USCITE DAL 27 MAGGIO AL 02 GIUGNO 2019

USCITE DAL 25 MAGGIO AL 02 GIUGNO 2019.png

Appuntamento fisso  per il nostro BLOG, con I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA, un recap delle uscite Top della settimana che ci accingiamo ad affrontare!!!

Buoni Acquisti e Buona Lettura!!!

27 MAGGIO 2019

“IL MIO BASTARDO PREFERITO” DI VI KEELAND & PENELOPE WARD (SERIE COKY BASTARD #3)

“Matrimonio d’Onore” di Marilena Boccola

“Soldati” di Amheliie

28 MAGGIO 2019

“DALL’ODIO ALL’AMORE” DI A.M. HARGROVE (WEST BROTHERS SERIES #1)

“Orsetti gommosi e granate” di Charlie Cochet (Thirds 9.5)

“La sua prima e ultima” di Terri Osburn (Ardent Springs Vol. 1)

“Il destino di Ralph Wilton” di Annie French Hector ( (GLI INDIMENTICABILI)

“L’ultimo respiro” di Eleonora Gaggero

29 MAGGIO 2019

“THAT GUY” DI KIM JONES

“ABBASTANZA NON È TUTTO” DI K.L. SHANDWICK (SERIE EVERYTHING #1)

“Luna di sangue” di Laura Randazzo

30 MAGGIO 2019

“SOLO TU NELL’UNIVERSO” DI SARA NEY (JOCK HARD SERIES #1)

“M’AMA O NON M’AMA” DI SARIAH WILSON (#LOVESTRUCK SERIES #2)

“LUI: Principe Selvaggio” di Meghan March (Trilogia del peccato Vol. 1)

“La biblioteca del diavolo” di Alessandro Troisi

31 MAGGIO 2019

“NEL CUORE DI GINGER” DI KATY REGNERY (A MODERN FAIRYTALE #3)

“AMARTI È UN RISCHIO MERAVIGLIOSO” DI CORA BRENT (GENTRY BOYS SERIES #2)

“Bacio di mezzanotte” di Thea Harrison (Razze Antiche Vol. 8)

 

“NEL CUORE DI GINGER” DI KATY REGNERY (A MODERN FAIRYTALE #3)

NEL CUORE DI GINGER CARD.jpg

TITOLO: NEL CUORE DI GINGER

AUTORE: KATY REGNERY

SERIE: A MODERN FAIRYTALE #3

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 31 MAGGIO 2019

GOODREADS

Trama
Tanto tempo fa c’erano due cugini:
uno dorato come il sole,
l’altro oscuro come la notte,
uno un protettore,
l’altro un predatore,
uno un Cacciatore
e
l’altro un Lupo…
ed entrambi possedevano in maniera equa,
anche se differente,
una porzione del cuore di una ragazzina.

In questa storia d’amore contemporanea, liberamente ispirata a “Cappuccetto Rosso”, il cacciatore e il lupo sono cugini, e Cappuccetto Rosso è la ragazza della quale entrambi si innamorano.
La bellissima Ginger McHuid, figlia del più importante allevatore di cavalli del Kentucky, cresce nel ranch di famiglia, è la migliore amica di Cain Wolfram, il figlio del responsabile degli stalloni di suo padre, e del cugino di Cain, Josiah Woodman, figlio di un banchiere locale. Nel corso della sua infanzia felice, i tre sono amici inseparabili, ma mentre crescono fino a diventare adulti, sentimenti complicati minacciano di distruggere la lunga storia della loro amicizia e del loro amore.

il-veterano-cover

#1

IL VETERANO

Savannah Carmichael, tradita da una fonte inaffidabile che ha irrimediabilmente distrutto la sua carriera di giornalista, torna a Danvers, Virginia, la sua città natale.
L’opportunità di rimettere insieme i pezzi della sua carriera si presenta quando deve scrivere un pezzo di interesse patriottico e umanistico sull’eremita della cittadina, Asher Lee, un veterano ferito che è tornato a Danvers otto anni prima, e che nessuno ha più visto da allora.
Dopo l’esplosione di una bomba su strada in Afghanistan, che gli ha portato via una mano e sfigurato metà viso, Asher si ritira a vivere in tranquillità nella periferia di Danvers, dove i suoi concittadini hanno sempre rispettato la sua privacy… fino a quando Savannah Carmichael si presenta da lui con un piatto di brownie fatti in casa.
Emarginati nella piccola Danvers, Savannah e Asher creano subito un legame, toccando il cuore l’uno dell’altra in modi che nessuno dei due pensava possibile. Quando un terribile errore minaccia di separarli, dovranno decidere se l’amore che hanno trovato sia forte abbastanza da lottare per il loro lieto fine, conquistato a fatica

NON LASCIARMI MAI ANDARE - CARD.jpg

#2

NON LASCIARMI ANDARE

In questa rivisitazione moderna di Hansel e Gretel, Griselda e Holden, tredicenni in affido, scappano dal loro rapitore dopo tre anni di prigionia brutale, e provano ad attraversare il fiume Shenandoah a piedi. Purtroppo, lei riesce a mettersi in salvo, mentre lui viene lasciato indietro. Dieci anni dopo, il fidanzato di Griselda la trascina in un fight club e il suo mondo viene capovolto quando vede Holden salire sul ring. Sebbene la connessione tra di loro sia potente, i due sono separati da un amaro rimpianto, una rabbia sepolta e da un groviglio di ferite fisiche ed emotive, tanto pericolosi quanto le acque dello Shenandoah.

Inediti in Italia

RECENSIONE: “NON LASCIARMI MAI ANDARE” DI KATY REGNERY (SERIE A MODERN FAIRYTALE, #2)

non-lasciarmi-mai-andare-card-review-les

TITOLO: NON LASCIARMI MAI ANDARE
AUTORE: KATY REGNERY
SERIE: A MODERN FAIRYTALE, #2
EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI
GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE
PUBBLICAZIONE: 21 NOVEMBRE 2018

Trama

In questa rivisitazione moderna di Hansel e Gretel, Griselda e Holden, tredicenni in affido, scappano dal loro rapitore dopo tre anni di prigionia brutale, e provano ad attraversare il fiume Shenandoah a piedi. Purtroppo, lei riesce a mettersi in salvo, mentre lui viene lasciato indietro. Dieci anni dopo, il fidanzato di Griselda la trascina in un fight club e il suo mondo viene capovolto quando vede Holden salire sul ring. Sebbene la connessione tra di loro sia potente, i due sono separati da un amaro rimpianto, una rabbia sepolta e da un groviglio di ferite fisiche ed emotive, tanto pericolosi quanto le acque dello Shenandoah.

Recensione

“Qualsiasi cosa succeda, non guardarti indietro. I nostri piedi sono piccoli. Pietra dopo pietra, io salto, tu salti.”

Ciao Dreamers!

Dopo mesi di attesa finalmente ho potuto leggere il nuovo lavoro di Kate Regnery Non lasciarmi mai andare, secondo volume della serie Fairytale ispirata alle favole.

Questa nello specifico è ispirata ad Hansel e Gretel, non solo, è ispirata anche ad un fatto di cronaca vera che ha colpito l’autrice che ha saputo mescolare le due fonti in una trama intricata, dando vita ad una storia molto realistica.

Ma andiamo con ordine.

La Regnery ci racconta di Holden e Griselda (vi vedo sorridere, ma sfido chiunque a trovare due nomi credibili e somiglianti!) due sfortunati bambini dati in affido; le loro esistenze sono piene di incontri sbagliati, casuali o voluti, di violenza e solitudine. Quando queste due solitudini si incontrano danno vita ad un sentimento unico, solido, indissolubile, che resiste ad ogni prova e porta i due a ritrovarsi nonostante debbano lasciarsi continuamente.

“Quanto erano arrivati lontano, insieme e poi separati. Quanto lontani sarebbero dovuti andare, separati prima di stare insieme.”

Questo amore assoluto è il perno dell’intero racconto, anzi possiamo dire che il libro è una celebrazione di questo sentimento, forte, tenace, che non conosce barriere. I due protagonisti diventano quindi l’emblema dell’amore, quello con la A maiuscola, che fa lottare contro tutto e tutti pur di restare insieme. Kate Regnery prova, attraverso le parole, a far comprendere il profondo legame tra Holden e Griselda, insistendo fino alla nausea su pensieri e sentimenti, fino a mettere a nudo il cuore di entrambi.

Griselda è una ragazza forte e intelligente, come Holden le ricorda di continuo; è grazie alla sua caparbietà che i due riescono a sopravvivere. Griselda però è anche una donna emotivamente fragile, insicura e con una lieve tendenza all’autolesionismo che si impone per espiare colpe che si auto-attribuisce. Griselda è uno di quei personaggi che ami e odi allo stesso tempo perché speri in qualcosa di più per lei che però lei stessa rifiuta perché pensa di non meritarlo. La sua autocommiserazione è eccessiva e fa rabbia: vorresti schiaffeggiarla forte (non che le vengano risparmiati colpi) e urlarle di avere fiducia.

Holden invece è una sorpresa. Dei due è il più complicato, quello che subisce di più ma mantiene il suo altruismo e la sua solidità nascondendoli sotto strati di rabbia. Holden è incredibile per la forza e la lealtà che dimostra ma anche tenero nel suo intento di sistemare tutto. Inoltre, è il più positivo dei due, nonostante sia quello più colpito (materialmente ed emotivamente) non si arrende, resta saldo nei suoi propositi, attraverso di lui la Regnery crea un esempio di maturità e generosità stupefacenti.

«Come ti senti?» domandò lei, la voce bassa e gentile mentre gli offriva un bicchiere d’acqua. Lui lottò per alzarsi a sedere un po’. «Bene. Beh, uh, meglio.» Lei avvicinò il bicchiere alle labbra di Holden e lui prese diversi lunghi sorsi, prima di tornare a sdraiarsi con un basso gemito. «Holden…» disse lei, spedendogli un’occhiata. «Mi fa male tutto, cazzo,» ammise con una smorfia. Quando guardò l’espressione sul viso di lei, però, gli fu impossibile non ghignare. «Eccetto il mio cuore.»

Parlando del libro in generale devo ammettere che amo molto lo stile della Regnery: rapido, incisivo, che permette al testo di scorrere nonostante le numerose pagine che lo compongono. Ho trovato molto bello il passaggio tra presente e passato che permette di ricostruire la storia dei due protagonisti alleggerendo il racconto di situazioni umanamente intollerabili, e molto azzeccata la scelta di inframezzare i pensieri dei due al narrato sottolineandone i sentimenti.

Purtroppo, però il libro subisce un arresto nel ritmo narrativo nella parte centrale, concentrandosi fino allo sfinimento sulle sensazioni e le emozioni dei due protagonisti che vengono riprese più e più volte perché i protagonisti stessi le mettono continuamente in discussione. Anche le scene di sesso sono troppo dettagliate sia nelle immagini che nelle sensazioni e, benché non siano molte, rischiano di stancare.

La trama, che in un primo momento sembra avere dei connotati molto realistici, diventa man mano troppo arzigogolata fin quasi a sfociare nell’assurdo (si ok, si ispira ad una fiaba, ma così è poco credibile!).

Inoltre, a parer mio, le continue dichiarazioni d’amore dei due che diventano quasi un intercalare nei dialoghi, li rendono troppo sdolcinati, quasi stucchevoli, vanificando un po’ l’intento dell’autrice di lodare l’amore come sentimento assoluto.

“Andrei fino alla fine del mondo per te… per farti sentire il mio amore.”

È risaputo che la vostra Queen non ha il cuore tenero, ma adora le favole e questa alla fine lo è: è una favola di riscatto e rinascita, di sopravvivenza e conquista e, soprattutto, d’amore. Perché l’amore, come insegna la Regnery, permette di affrontare e superare tutto e trovare alla fine il “per sempre felici e contenti”.

Per cui, vi consiglio di leggere la storia di Holden e Griselda, io nel frattempo, aspetto già il prossimo😉.

VOTO:

4

SENSUALITA’:

4

VIOLENZA:

4

VOTO HOLDEN:

corona4,5

VOTO GRISELDA:

3,5

RECENSIONE A CURA DI:

Queen

EDITING A CURA DI:

Rebirth

 

I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA: USCITE DAL 19 AL 25 NOVEMBRE 2018

USCITE DAL 19 AL 25 NOVEMBRE 2018.png

Nuova rubrica per il nostro BLOG, I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA, un recap delle uscite Top della settimana che ci accingiamo ad affrontare!!!

Buoni Acquisti e Buona Lettura!!!

19 NOVEMBRE 2018

“LIAR. UN BACIO NON E’ PER SEMPRE” DI TANIA PAXIA (LIAR LIAR SERIES, #3)

“OGNI GIORNO E OGNI NOTTE” DI M. LEIGHTON (BAD BOYS SERIES, #3.5)

“QUEL CHE RESTA” DI GARRETT LEIGH

“IL DILEMMA DEL NEGROMANTE” DI SJ HIMES (THE BEACON HILL SORCERER SERIES, #2)

20 NOVEMBRE 2018

fuoco e sangue-titolo

“FUOCO E SANGUE” DI GEORGE R.R.MARTIN

21 NOVEMBRE 2018

non-lasciarmi-mai-andare-cover

“NON LASCIARMI MAI ANDARE” DI KATY REGNERY (A MODERN FAIRYTALE, #2)

22 NOVEMBRE 2018

“STREGATO DALLA LUNA” DI M.J. O’SHEA & PIPER VAUGHN (LUCKY MOON SERIES, #3)

“IL BUONGIORNO SI VEDE DAL MARITO” DI SARA PRATESI

“KISS ME” DI JILLIAN DODD (THE KEATYN CHRONICLES SERIES, #2)

Cuori spezzati e torte di Natale di Amy Bratley

24 NOVEMBRE 2018

COVER

“UNA CANZONE D’AMORE” DI ELVERETH AHN (DUOLOGIA HEARTBEAT, #1)

“NON LASCIARMI MAI ANDARE” DI KATY REGNERY (A MODERN FAIRYTALE, #2)

NON LASCIARMI MAI ANDARE - CARD.jpg

TITOLO: NON LASCIARMI MAI ANDARE

AUTORE: KATY REGNERY

SERIE: A MODERN FAIRYTALE, #2

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 21 NOVEMBRE 2018

GOODREADS

Trama

In questa rivisitazione moderna di Hansel e Gretel, Griselda e Holden, tredicenni in affido, scappano dal loro rapitore dopo tre anni di prigionia brutale, e provano ad attraversare il fiume Shenandoah a piedi. Purtroppo, lei riesce a mettersi in salvo, mentre lui viene lasciato indietro. Dieci anni dopo, il fidanzato di Griselda la trascina in un fight club e il suo mondo viene capovolto quando vede Holden salire sul ring. Sebbene la connessione tra di loro sia potente, i due sono separati da un amaro rimpianto, una rabbia sepolta e da un groviglio di ferite fisiche ed emotive, tanto pericolosi quanto le acque dello Shenandoah.

Never Let You Go è una storia di paura e speranza, sconfitta e sopravvivenza, e su due persone distrutte nel profondo, che scoprono che l’amore è l’unico sentimento che li può rendere di nuovo completi.

il-veterano-cover

#1

IL VETERANO

Savannah Carmichael, tradita da una fonte inaffidabile che ha irrimediabilmente distrutto la sua carriera di giornalista, torna a Danvers, Virginia, la sua città natale.
L’opportunità di rimettere insieme i pezzi della sua carriera si presenta quando deve scrivere un pezzo di interesse patriottico e umanistico sull’eremita della cittadina, Asher Lee, un veterano ferito che è tornato a Danvers otto anni prima, e che nessuno ha più visto da allora.
Dopo l’esplosione di una bomba su strada in Afghanistan, che gli ha portato via una mano e sfigurato metà viso, Asher si ritira a vivere in tranquillità nella periferia di Danvers, dove i suoi concittadini hanno sempre rispettato la sua privacy… fino a quando Savannah Carmichael si presenta da lui con un piatto di brownie fatti in casa.
Emarginati nella piccola Danvers, Savannah e Asher creano subito un legame, toccando il cuore l’uno dell’altra in modi che nessuno dei due pensava possibile. Quando un terribile errore minaccia di separarli, dovranno decidere se l’amore che hanno trovato sia forte abbastanza da lottare per il loro lieto fine, conquistato a fatica

 

 

RECENSIONE: “IL VETERANO” DI KATY REGNERY (SERIE A MODERN FAIRYTALE, #1)

il-veterano-card

TITOLO: IL VETERANO

AUTORE: KATY REGNERY

SERIE: A MODERN FAIRYTALE VOL 1

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: MAGGIO 2018

Trama

Savannah Carmichael, tradita da una fonte inaffidabile che ha irrimediabilmente distrutto la sua carriera di giornalista, torna a Danvers, Virginia, la sua città natale.

L’opportunità di rimettere insieme i pezzi della sua carriera si presenta quando deve scrivere un pezzo di interesse patriottico e umanistico sull’eremita della cittadina, Asher Lee, un veterano ferito che è tornato a Danvers otto anni prima, e che nessuno ha più visto da allora.

Dopo l’esplosione di una bomba su strada in Afghanistan, che gli ha portato via una mano e sfigurato metà viso, Asher si ritira a vivere in tranquillità nella periferia di Danvers, dove i suoi concittadini hanno sempre rispettato la sua privacy… fino a quando Savannah Carmichael si presenta da lui con un piatto di brownie fatti in casa.

Emarginati nella piccola Danvers, Savannah e Asher creano subito un legame, toccando il cuore l’uno dell’altra in modi che nessuno dei due pensava possibile. Quando un terribile errore minaccia di separarli, dovranno decidere se l’amore che hanno trovato sia forte abbastanza da lottare per il loro lieto fine, conquistato a fatica.

Recensione

La fiaba de “La Bella e la Bestia” è da sempre una delle mie preferite quindi, quando ho letto che sarebbe uscito un libro con la sua rivisitazione in chiave moderna, non ho potuto fare a meno di leggerlo (la meravigliosa copertina non ha contribuito a tale decisione, giuro!). E non avrei potuto fare scelta migliore!

Katy Regnery è riuscita a creare una meravigliosa e dolcissima storia d’amore e lo ha fatto magistralmente, credetemi: sin dalle prime pagine ho saputo che non sarei riuscita ad abbondonare facilmente la lettura, tanto che ho divorato il libro nel giro di poche ore. Due personaggi che mi hanno stravolto con le loro fragilità, il loro dolcissimo rapporto in continua crescita, il loro amore, Asher in particolar modo.

Asher, il nostro protagonista, non è il solito veterano che potremmo trovare nelle storie di questo genere, non è rancoroso e non prova rabbia contro il mondo intero, il suo esilio autoimposto è solamente la conseguenza dell’essersi sentito rifiutato dalla società, quella stessa società della quale prima faceva parte. Era un ragazzo ricco, popolare, bello… fino a quel passo falso che ha cambiato inevitabilmente il corso della sua vita. Le profonde ferite che la guerra ha lasciato su di lui e le conseguenti occhiate di repulsione che hanno attirato lo hanno costretto a vivere per anni nella sua villa, isolato, con la sola compagnia di un’adorabile signorina Potts, amica di famiglia di lunga data, che cerca come può di prendersi cura di lui, quasi come un nipote. Le sue giornate sono monotone, un lento susseguirsi di giorni e notti tutti uguali, fino al giorno in cui qualcuno bussa alla sua porta.

Savannah ha da poco perso il lavoro come giornalista investigativa e, desiderosa di tornare in campo, decide che è proprio su di lui che deve scrivere la prossima sua storia. Un articolo di interesse umano che potrebbe essere l’ unica speranza per riprendere in mano la sua vita e tornate a fare il lavoro che ha sempre amato. Ma quello che nasce come una serie di appuntamenti per riuscire a scrivere l’articolo, si trasforma ben presto in molto di più.

Non si trattava solo di connessione fisica con una bellissima donna, si trattava di Savannah stessa, ambiziosa e motivata, coraggiosa, gelosa e imperfetta, che sembrava guardare oltre le sue ferite – con terrificante precisione – e vedere il suo cuore.

Savannah riesce a vedere oltre il suo viso deturpato e il suo braccio mancante. Savannah non vede la bestia, vede l’uomo affascinante che le fa provare emozioni mai provate, dando così la possibilità ad Asher di aprirsi, di fargli pensare che non tutto sia stato perduto anni fa e proprio grazie a lei fa quello per anni non ha mai osato fare. Sperare.

Lo toccava profondamente il fatto che lei sembrasse non vedere le sue imperfezioni e deformità, o che vedesse al di là di esse o semplicemente le accettasse, e gli faceva venire voglia di inginocchiarsi ai suoi piedi per gratitudine e devozione, dopo così tanti anni solitari.

La loro relazione non sarà ovviamente semplice: non si possono cambiare abitudini e convinzioni radicati da quasi un decennio in poche settimane, né è semplice abbandonare i propri sogni per una relazione così fresca e recente. Ma come in ogni fiaba che si rispetti la forza dell’amore può tutto.

Se devo trovare una pecca al libro forse il dettaglio che ha stonato di più nella storia è la velocità con cui i due protagonisti si innamorano, ma questo è un appunto del tutto personale. Io amo lo slow burn, scoprirsi e innamorarsi lentamente, mentre tra loro due sono scintille quasi sin dall’inizio. E per scintille intendo anche fisicamente. L’autrice ci ha regalato scene dall’alto contenuto erotico caratterizzate però da quella dolcezza che è alla base del loro legame.

Lo consiglierei? Decisamente si! Vi assicuro che Asher saprà rapirvi il cuore e reclamare una parte della vostra anima esattamente come lo ha fatto con Savannah, e con me.

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

4emezzo

VOTO ASHER:

corona5

VOTO SAVANNAH:

4,5

RECENSIONE A CURA DI:

Miky

EDITING A CURA DI:

Queen