RECENSIONE: “L’ AMORE MI PORTA DA TE” DI A.L. JACKSON (SERIE FIGHT FOR ME #2)

l-amore-mi-porta-da-te-card-reviewles

TITOLO: L’AMORE MI PORTA DA TE

AUTORE: A.L. JACKSON

SERIE: FIGHT FOR ME #2

EDITORE: NEWTON COMPTON EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 27 NOVEMBRE 2019

Trama

Kale Bryant è arrogante, bellissimo e poco diplomatico. Praticamente è sposato con il suo lavoro di medico d’urgenza e l’unico vizio che si concede sono le avventure di una notte. Sono passati anni da quando ha deciso che non avrebbe mai più permesso all’amore di farlo soffrire.

Harley Hope Masterson è la proprietaria di una piccola caffetteria. Rischia di perdere tutto a causa di un divorzio complicato ma non ha intenzione di arrendersi senza lottare. La vita le ha insegnato che non si ottiene niente senza determinazione.

Quando Kale accetta una nuova posizione in un ambulatorio nella stessa strada della caffetteria di Hope, tutte le loro certezze vengono messe in discussione.

Perché lui la desidera in un modo che non sa spiegarsi. E lei non ha mai provato con nessuno un’emozione simile.

Riusciranno ad abbattere i muri che hanno faticosamente costruito intorno ai loro cuori?

Recensione

«Ci sono sogni fatti per durare solo un istante. Ci sembrano la cosa più importante della nostra vita, poi qualcos’altro prende il loro posto e non contano più come prima».

Ci sono storie che arrivano impetuose nella tua vita, ti trapassano da parte a parte, lasciandoti nel cuore la sensazione di aver conosciuto, anche solo per qualche ora, un amore che va oltre il destino, oltre il coraggio, oltre le difficoltà solo per riuscire a colorare la vita anche nei giorni in cui il buio pesto prova a sovrastarla.

Il libro di cui vi parlo oggi è “L’amore mi porta da te” di A.L. Jackson, secondo volume della, fino ad ora, bellissima serie “Fight for me” pubblicata dalla Newton Compton Editori, è stata una di quelle letture che non ti aspetti, che ti fanno amare ogni personaggio nella loro interezza, che ti permettono di vivere tante emozioni contrastanti, lasciandoti alla fine la consapevolezza che davvero l’amore è in grado di guidarti ovunque.

“Un giorno. Un giorno troverò il mio destino. Quel giorno anche tu mi troverai. Non metterci troppo.”

Kane Bryant lo avevamo già conosciuto nel primo libro di questa serie, l’affascinante dottore, devoto ai suoi pazienti e ai suoi amici in egual misura. Quello che vi mostrerà in questo suo libro, sarà un uomo con un’anima potente, una sensualità inaudita e una dolcezza e una premura capace di farvi tremare in ogni situazione. Il dolore che si porta dietro è un marchio indelebile sulla sua pelle, un passato che lo tormenta e lo accompagna ogni giorno, in un’esistenza che sembra fin troppo programmata per rimanere tale.

“E io mi chiedevo cosa significasse davvero avere dei sogni, afferrarli e possederli e non rinunciarci mai più.”

Uno sguardo infuocato, questo è quello che Hope riceve da Kale la prima volta che si incontrano, lei che non può concedersi nulla, che ha fatto una promessa tanto tempo fa, sa che anche solo pensare a quell’uomo può far crollare tutto il suo mondo. È proprio quando sembra aver chiuso la porta ai sentimenti che Kale inizia a bussare. La vuole come mai nessuno prima, con un modo di fare che la disarma e la elettrizza allo stesso tempo. Impossibile resistere a tanta bellezza, insensato anche solo desiderare di avere di più, ma quando si toccano Kale e Hope riescono a riconoscersi nella medesima tempesta.

“E da un lato avrei voluto respingerlo e tenerlo a distanza, dall’altro lo supplicavo di voltarsi, guardarmi e lasciarmi guardare dentro di lui, perché avevo la sensazione insistente che forse avevamo bisogno l’uno dell’altra nella stessa maniera. Che forse ogni tanto era giusto appoggiarsi a qualcuno.”

Questa storia che dalle mie parole potrà sembrarvi stereotipata, in realtà è un inno all’amore in ogni capitolo. Alla potenza dei sentimenti, dove un bacio non è solo uno sfiorarsi di labbra ma è una promessa che va mantenuta, dove un foglio di carta riesce in un attimo a contenere le parole più belle che si possano mai ascoltare, dove gli occhi riescono ad andare in profondità, innamorandosi perdutamente di quel piccolo angolo di paradiso dove i supereroi sanno ancora battersi per ciò che amano e stranamente ancora vincono.

“Mi posò a terra. «Non credere di passarla liscia perché ti stanno chiamando. Ti aspetto qui». Gli lanciai un’occhiata da sopra una spalla mentre mi allontanavo, un ancheggiamento ostentato nel passo e un ampio sorriso in faccia. «È una promessa?» «Oh, Harley Hope, sei in guai seri». Era vero. Lo sapevo già. Ed ero contenta anche di quello.”

Non ho mai fatto mistero che A.L. Jackson sia una delle mie autrici TOP, ma con questo libro si è aggiudicata qualcosa che va al di là di una banale classifica personale. È riuscita ad integrare perfettamente amore e vita vera, paura e sensualità, bisogno e devozione. Le scene tra Kale e Hope sono di un magnetismo unico, dettagli che diventano vividi ed essenziali, dove un corrersi incontro sembra già di per se una scena da film, semplicemente perché non hai idea di quanto sarà bello dopo. Niente è lasciato al caso, tutto è perfettamente strutturato per dar vita ad un romanzo che davvero vi porterà a vedere l’amore e la sua potenza attraverso gli occhi splendidi di due personaggi nati per essere esattamente l’uno l’incastro perfetto dell’altro.

Non mi resta altro che augurarvi buona lettura Dreamers, perché sarà davvero un’ottima lettura!

«Sei pronta per me?», domandai. Batté le palpebre nella semioscurità, mi accarezzò il viso con la punta delle dita della mano libera. «Penso di esserlo da una vita».

VOTO:

5

SENSUALITA’:

4emezzo

VOTO KALE:

corona5

VOTO HOPE:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth2

EDITING A CURA DI:

Candy2

RECENSIONE: “LA STRADA CHE MI PORTA DA TE” DI A.L. JACKSON (SERIE FIGHT FOR ME #1)

la-strada-che-mi-porta-a-te-card-reviewles.jpg

TITOLO: LA STRADA CHE MI PORTA DA TE

AUTORE: A.L. JACKSON

SERIE: FIGHT FOR ME #1

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 05 SETTEMBRE 2019

Trama

Rex Gunner è tanto bello quanto impossibile da avvicinare. La vita l’ha scottato e adesso ha deciso che non permetterà più a nessuno di ferirlo. Preferisce dedicarsi alla sua azienda, una ditta di costruzioni a Gingham Lakes, e badare a sua figlia. Essere un padre single non è facile, specialmente lottando per nascondere un cuore spezzato.
Rynna Dayne è scappata da Gingham Lakes quando aveva solo diciassette anni. Si era ripromessa di non tornare mai più, ma quando sua nonna è morta ha dovuto fare i conti con il ristorante che le ha lasciato in eredità, e ora è a casa.
Rex non si aspettava che la sua nuova vicina potesse fargli provare sensazioni che credeva seppellite per sempre. Rynna è dolce e bellissima, per questo non deve lasciarsi andare. Anche se questa volta tutta la sua determinazione potrebbe essere messa a dura prova…

Recensione

“Il giorno in cui era nata avevo fatto un giuramento a me stesso. Le avrei evitato tutto il male del nostro mondo feroce e crudele. Mi rifiutavo di lasciare che la macchiasse come aveva fatto con me. Avrei dedicato la mia intera vita a proteggerla.”

Il libro di cui vi parlo oggi è “La strada che mi porta da te” primo volume della serie Fight for me di A.L. Jackson e pubblicato dalla Newton Compton Editori: una storia d’amore che fa del passato il suo peggior nemico e del destino il suo migliore alleato.

Non ho mai fatto mistero che A.L. Jackson sia una delle mie autrici preferite, la sua serie Bleeding Stars è tra quelle che rileggo più spesso, quindi decidere di recensire questo libro non è stata una scelta per me, è stato assolutamente automatico. Il romanzo di cui sto per parlarvi è stato una dolcissima scoperta, per i suoi protagonisti, per il messaggio che lascia impresso nel cuore al suo passaggio, per tutti quei momenti di amore autentico che non faranno altro che innalzarlo, concedendovi di immergervi pienamente nella storia e di assaporarne ogni minimo dettaglio. Quindi permettetemi di condurvi nei suoi meandri per mostrarvi la strada che porta all’amore, che fa dei gesti il suo principale alleato.

Rex Gunner è un uomo straordinario, un lavoratore instancabile, un padre amorevole. Vive solo per veder sorridere sua figlia, ogni singolo istante della sua esistenza è animato da quel piccolo “Fiorellino” che è tutto il suo mondo. Non ha bisogno di altro, di questo Rex è convinto, il destino lo ha spezzato troppe volte, privandolo di quella felicità tanto anelata, che ricercarla ancora negli occhi sinceri della sua vicina di casa sembra quasi uno scherzo di cattivo gusto. Eppure la presenza di Rynna è qualcosa di così inaspettato e così miracoloso da travolgere e sconvolgere il nostro Rex, riportando in vita lentamente quel cuore inaridito da un passato che non ha smesso ancora di sferrare colpi gobbi.

“Quell’uomo valeva il rischio che sapevo di correre.”

Rynna Dayne è l’ombra di sé stessa da troppo tempo, è scappata da quel posto che chiamava casa senza voltarsi indietro, con un dolore lancinante che l’ha segnata nel profondo. Se n’è andata, abbandonando la persona che più di tutti amava, quella nonna dolce e amorevole che aveva fatto tutto per lei, e ora che lei è venuta a mancare è arrivato il momento di tornare in quei luoghi che l’hanno vista crescere, che l’hanno fatta sentire amata per poi distruggerla senza mezze misure. Di certo quello che non si aspetta è di imbattersi nella bambina più dolce e più simpatica che abbia mai incontrato e in quel suo papà tutto rabbia e testosterone che riesce a sciogliersi solo mentre guarda sua figlia. E sarà proprio dallo sguardo rapito di quel padre devoto che Rynna riuscirà a vedere oltre i fantasmi che affollano la mente e il cuore di Rex.

“Quella ragazza non era nient’altro che una promessa di perfezione stretta tra le mie mani.”

La storia di Rex e Rynna è così coinvolgente che è quasi difficile da descrivere senza fare spoiler. Il loro amore è qualcosa che nasce piano piano, da uno sguardo rubato, da un’attrazione potente, dalla voglia di andare oltre lo sconosciuto. Tutto è amplificato dal modo di scrivere della Jackson così evocativo, così immediato da recepire. Sentirete il dolore di Rex rombare nella profondità del suo essere, gridare per essere liberato in superficie, anelando la carezza di quella donna che è diventata tutto il suo mondo. Dalla parte opposta troverete una Rynna spaventata, che cerca con ogni mezzo di allontanare incertezze e brutti pensieri, lottando contro sé stessa e contro i ricordi solo per riuscire a creare un legame forte con quell’uomo burbero dal cuore immenso e quella sua dolce bambina che l’ha stregata al primo sguardo.

“Perché quando eravamo soli, non c’era nient’altro che il battito dei nostri cuori. Nient’altro che il richiamo dei nostri spiriti. Era più forte di qualunque domanda. Più grande del nostro passato. Più alto dei nostri ostacoli.”

Non so se sono in grado parlarvi del loro rapporto senza menzionare troppi dettagli, ma quello che troverete in questo romanzo ha una forza emozionante dirompente, la vita di Rex e Rynna verrà messa a dura prova, quello che celano nel cuore li porterà diverse volte a vacillare, ma come diceva Nonna Dayne sapranno riconoscere la magia dei momenti inaspettati ma importanti, quelli che cambiano la vita, che ti fanno riemergere anche dalla cenere più polverosa.

“Mostrami la strada, Rynna. Mostrami il modo di uscirne. Cazzo. Ti prego, mostrami la strada”

La passione tra Rex e Rynna è potente e incandescente, sanno di volersi oltre ogni dubbio, cercheranno di porsi dei limiti, ma a piccoli passi riusciranno ad abbattere l’una le barriere dell’altro. Pensare di stare vicini e non toccarsi è una sofferenza immane, ogni bacio è come un respiro di sollievo, stringersi più forte è il solo modo per non allontanarsi, tenersi saldamente per non perdere quell’attimo tra le braccia dell’altro che sa di eterna beatitudine.

“Nessuno dei due era in grado di resistere a qualunque cosa fosse quella cazzo di follia che bruciava tra noi. Senza dubbio, lei era prigioniera quanto me dell’energia spietata che cresceva tra i nostri corpi. Di quel bisogno violento. Che diventava più forte ogni volta che ci costringeva al contatto. Irresistibile.”

In conclusione, se siete alla ricerca di uno di quei romanzi che sanno catturare dal primo all’ultimo capitolo, sempre pronti a stupire e ad emozionare, se avete voglia di una storia d’amore che parla di due persone così belle insieme da essere destinate, con l’aggiunta di una piccola peste che vi farà capitolare ad ogni sua parola, posso assicurarvi, care Dreamers, che questo primo libro di questa serie vi farà innamorare di ogni suo personaggio principale e secondario e non potrete fare a meno di sbirciare nel futuro, speriamo prossimo, per sapere quale sarà la prossima coppia che riportandoci a Gingham Lakes ci conquisterà!

«Hai cambiato tutto, Rynna. Dove io avevo trovato una fine, tu hai visto un inizio. Mi hai salvato. Mi hai richiamato dalle ombre. Il giorno in cui sei entrata nella mia vita hai cambiato ogni cosa. Sei la seconda possibilità del mio cuore».

VOTO:

5

SENSUALITA’:

4emezzo

VOTO REX:

corona5

VOTO RYNNA:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth2

EDITING A CURA DI:

Candy2