RECENSIONE: “SINCERAMENTE TUA” DI SARA NEY e MEGHAN QUINN

            SINCERAMENTE TUA REVIEW TITOLO: SINCERAMENTE TUA

AUTORE: SARA NEY e MEGHAN QUINN

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 27 APRILE 2020

Trama

Peyton ha una gigantesca cotta per il suo capo. A lei non importa che sia considerato un bastardo arrogante, il sadico dell’ufficio. Semplicemente non riesce a resistere al fascino magnetico dei suoi occhi. Ed è convinta che fuori dal posto di lavoro ci sia un uomo affascinante, tutto da scoprire. Così, dopo una notte ad alto tasso alcolico, invia una e-mail anonima, confessando i suoi sentimenti… focosi.

Quando Rome riceve il messaggio, non sa cosa pensare. Naturalmente è inappropriato, e poi è probabile che sia uno scherzo. Ma ne è davvero sicuro? Una parte di lui vorrebbe andare a fondo, perché, anche se fatica ad ammetterlo, è intrigato. Era da tanto tempo che qualcuno non riusciva a farlo sorridere. Chiunque sia questa donna, vuole trovarla. Anche se sa che risponderle potrebbe essere un grandissimo errore…

Recensione

Frizzante e divertente, la collaborazione tra Sara e Meghan ha sicuramente dato i suoi frutti con questo romanzo che si legge tutto d’un fiato.

Peyton è una protagonista femminile con carattere e molta personalità mentre Rome è un imprenditore tutto d’un pezzo e maniaco del controllo… anche sadico e tiranno come lo definirebbero i suoi dipendenti.

L’interazione fra i due ricorda vagamente quella tra il famoso Mr Grey e Anastasia, ma l’ho comunque trovata perfetta.

Rome è il proprietario dell’azienda Roam e Peyton è alle sue dipendenze e, come ci anticipa la trama, tutto inizia con una mail di quest’ultima in cui proclama il suo desiderio di “sbatterselo”… sì, proprio in questi termini. Rome è decisamente un egocentrico e vuole trovare il mittente di quella mail. Iniziano così uno scambio di battute che li avvicinerà.

Ho una cotta per te, folle e senza speranza, dato che sei l’ultima persona al mondo per cui dovrei prendermi una cotta. Lo sai che la gente in ufficio ti considera un sadico? Un egomaniaco? Un coglione insensibile e arrogante? Il tuo abbaiare è peggio del tuo morso, ma non mi fai paura. Il fatto è che mi piacerebbe avere quel morso sulla mia pelle nuda, entrambi vestiti solo di lenzuola.

Quando Peyton si licenzia per aprire la sua attività, Rome dovrà fare i conti con il proprio orgoglio e chiederle aiuto.

È una storia d’amore nata in modo stravagante e divertente, che t’invoglia a scorrere le pagine per scoprire cosa succederà tra questa coppia improbabile.

Lo consiglio a tutti quelli che hanno voglia di una bella storia d’amore, leggera e spassosa, la Ney come sempre non delude. Molto curato e scorrevole.

VOTO:

farf5

SENSUALITÀ:

bocca2

VOTO ROME:

corona4

VOTO PEYTON:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Sarah2a

EDITING A CURA DI:

Candy2

“TUTTA COLPA DI UNA PROMOZIONE” DI SARA PINKO

TUTTA COLPA DI UNA PROMOZIONE CARD

TITOLO: TUTTA COLPA DI UNA PROMOZIONE

AUTORE: SARA PINKO

EDITORE: PubMe – COLLANA BRIGHTLOVE

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 30 LUGLIO 2020

Trama

Spesso, sono proprio le scelte sbagliate a regalarci la felicità che ci meritiamo.

Tutta colpa di… Questa frase potrebbe continuare in un milione di modi diversi, potreste addirittura completarla voi, perché quando nella vita le cose vanno male, c’è sempre qualcuno/qualcosa da incolpare. Alcuni lo chiamano ‘destino’, ma questa volta per Jane Shot (giovane redattore capo di una brillante casa editrice di Londra), si tratterà di un’apparente e innocua promozione. Prima di reclamare i suoi sogni di gloria, però, Jane sarà costretta a formare la persona che dovrà ricoprire la sua posizione e non ci sarebbe nulla di così trascendentale, se il tipo in questione non fosse: bello, sfacciato e molto, troppo bravo nel suo lavoro. Avete presente il Signor Sbagliato per eccellenza? Ecco, Cole Jensen, con i suoi ricci neri e quegli occhi azzurri da infarto assicurato, potrebbe vincere a mani basse il premio dell’anno in quella categoria. E se di mezzo ci fosse un weekend inaspettato in famiglia, un viaggio in Islanda e un passato da cui Jane non si è ancora del tutto ripresa? Non chiedeteci come né perché, ma all’improvviso Mr Sbagliato diventerà l’unica opportunità per Jane di fingere che tutto funzioni ancora nella sua vita, dopo ‘quel’ tragico incidente. Tra un finto fidanzato, una ex pronta a minare tutte le sue certezze lavorative e un mucchio di fraintendimenti in procinto di bussare alla sua porta, Jane dovrà scegliere se rimettere il cuore in gioco e puntare tutto su un amore che promette nuovamente di mandarla in frantumi.

Sapevo bene che quel bacio era la cosa giusta: ma se da una parte mi sentivo bene, l’altra mia metà non era d’accordo. Era tutto estremamente giusto, ma anche completamente sbagliato.

“PLAY BOY” DI SAMANTHA TOWLE (THE STORM SERIES, #4)

PLAY BOY CARD

TITOLO: PLAY BOY

AUTORE: SAMANTHA TOWLE 

SERIE: THE STORM #4

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – MUSIC ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 03 AGOSTO 2020

AMAZONGOODREADS

Trama

Sono il figlio di un’icona. Di una leggenda. Di un membro della famiglia reale del rock. Un uomo che non ho mai incontrato. Ma mi sono paragonato a lui in ogni aspetto della mia vita. L’unico momento in cui mi sento me stesso, davvero me stesso, è quando sono sul palco con la mia band. Ma più diventiamo famosi, più spesso vengo paragonato a lui. Non sono lui. E non lo sarò mai. Vorrei solo che la gente lo capisse. Ho bisogno di staccare da tutto, specialmente dopo un litigio che mi ha spinto a saltare in macchina e a lasciarmi alle spalle Los Angeles. Ma per uno stupido errore sono costretto ad accostare. E mi trovo di fronte una ragazza che è l’esatto contrario di chiunque abbia mai incontrato nella vita. E non ha idea di chi io sia. Anche se lo sapesse, non penso che le importerebbe. Pensa solo che io sia un uomo gentile. La trovo intrigante. E bellissima. Sono bloccato per la notte in questo paesino, mentre mi sistemano la macchina. Ma sto pensando di restare un po’ più a lungo. Sono Storm Slater, chitarrista degli Slater Raze e figlio unico del grande, compianto Johnny Creed. Ma qui, ora, non sono nessuno. Sono uno qualunque. Questa cosa mi piace tantissimo. E lei mi piace ancora di più.

#1

THE BAD BOY

Tru Bennett aveva solo quattordici anni quando il suo migliore amico e primo amore, Jake Wethers, si trasferì dall’Inghilterra negli Stati Uniti lasciandola con il cuore spezzato. Dodici anni dopo, Jake è diventato la più grande rock star del mondo, leader dei Mighty Storm e fantasia proibita di ogni donna. Di ogni donna tranne Tru. Giornalista musicale di successo, Tru ha imparato a unire l’utile al dilettevole. Ma quando le viene assegnato l’incarico di intervistare in esclusiva Jake prima che parta il nuovo tour mondiale, si ripromette di mantenere l’incontro su un piano strettamente professionale. Purtroppo nessun proponimento può metterla al riparo dalle scintille che scoccano nel momento in cui i loro occhi si incontrano di nuovo. Ora Jake vuole che Tru si unisca alla band per il tour, offrendole un dietro le quinte esclusivo per cui qualsiasi altro giornalista pagherebbe oro. C’è solo un piccolo problema: il fidanzato di Tru, Will. Può sopportare che la sua donna rischi di finire tra le braccia di quell’incallito playboy? O sarà lei a rischiare tutto e dare una seconda possibilità a colui che già in passato ha infranto tutte le sue speranze?

 

#2

THE WILD BOY

Tru Bennett, giornalista che si occupa di musica, è riuscita in un’impresa impossibile: conquistare il cuore di Jake Wethers, il tipico bad boy, famosa rockstar. Ora stanno progettando il loro matrimonio e una nuova vita insieme negli Stati Uniti. Naturalmente a Tru manca Londra e la sua migliore amica, Simone, ma vivere per sempre con Jake a Los Angeles è fantastico… no? Sbagliato. Perché essere una coppia celebre può avere conseguenze pesanti: dirigenti musicali avidi, paparazzi dietro l’angolo, il passato di Jake sempre in agguato. E a peggiorare le cose arriva la decisione di Jake: non intende avere figli, sarebbero solo il modo per dire addio al suo successo. Tru ama Jake più di ogni altra cosa, ma quando una crisi minaccia di distruggere tutto quello che hanno costruito, la coppia deve confrontarsi con la realtà: e se l’amore non fosse sufficiente?

 

#3

LOVER BOY

Lyla Summers odia gli uomini. Ok, forse odio è una parola forte, diciamo che se può evitarli è più contenta. Suo padre l’ha ignorata per tutta la vita. Suo fratello l’ha tradita nel peggiore dei modi. E la sua esperienza con gli altri uomini che ha incontrato non è stata migliore. Lyla si sta concentrando solo sulla sua band, i Vintage, e quando riceve un’offerta per firmare con una major sembra che le cose stiano finalmente andando per il verso giusto. L’ultima cosa che le serve è un uomo fra i piedi. Tom Carter ama le donne. Ok, forse la parola amore è eccessiva, diciamo che gli piace mettersi nei guai con un sacco di ragazze. Ma quando una tragedia si abbatte sulla vita del suo migliore amico, Tom si ritrova a fare una promessa al tizio che abita ai piani alti: se la fidanzata del suo amico sopravviverà, lui cambierà radicalmente il suo atteggiamento nei confronti delle donne. La preghiera di Tom viene accolta e così lui dovrà mantenere la parola data. Il che vuol dire darci un taglio con storielle da una notte e via. Nel frattempo il manager dei Vintage si rompe una gamba sciando, e Tom viene spedito in tour a rimpiazzarlo. E così Lyla si ritrova a dover lavorare con il ragazzo che ha la peggiore fama nel mondo del rock. Come potranno convivere un dongiovanni sempre in cerca di nuove avventure e una ragazza che non fa nulla per nascondere il proprio totale disinteresse per il genere maschile? Nubi nere all’orizzonte minacciano tempesta, ma non è detto che le previsioni vengano sempre rispettate…

PERFETTO CON TROPPI DIFETTI - CARD

#3.5

PERFETTO CON TROPPI DIFETTI 

La vita di Jake Wether è perfetta. Ha sposato la donna di cui è sempre stato innamorato e adesso è padre di tre meravigliosi bambini. I Mighty Storm vanno forte e la casa discografica è fiorente. Jake ha letteralmente tutto: la vita che non ha mai nemmeno osato sperare di avere, perché temeva di non meritarla. In effetti, ci sono stati molti momenti oscuri e la morte del suo migliore amico, Jonny Creed, ha rischiato di trascinarlo in una spirale di disperazione. Ma poi è arrivata Tru e ogni cosa è cambiata. Quello che Jake non sa è che il passato ha strani modi di ripresentarsi. E la sfida che i suoi demoni stanno per riportare alla luce potrebbe essere la più difficile che abbia mai dovuto affrontare.

RECENSIONE: “COME PIOGGIA SU DI ME” DI BRITTAINY C. CHERRY

COME PIOGGIA SU DI ME REVIEW

TITOLO: COME PIOGGIA SU DI ME

AUTORE: BRITTAINY C. CHERRY

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 05 MAGGIO 2020

Trama

Greyson East ha lasciato un segno su di me. Quando mi sono innamorata di lui, non sapevo ancora nulla della vita. Mi accontentavo dei suoi sorrisi, delle sue risate e dei brividi che mi dava la gioia di essergli accanto. La vita era perfetta, ma le cose sono cambiate da allora. Abbiamo preso strade diverse e io ho lentamente superato la mia prima cotta, anche se non ho mai smesso di desiderare il giorno in cui ci saremmo incontrati di nuovo. Non potevo sapere, quando ho trovato lavoro come babysitter, che avrei badato ai suoi figli.

Recensione

Inizio col dire che è in assoluto il libro più bello letto durante questo funesto 2020. Ho cavalcato l’onda delle emozioni che mi ha fatto provare dalla prima all’ultima pagina. Ho pianto e riso, e quando sono arrivata alla fine mi sono sentita svuotata. Credo che sia uno di quei romanzi che ti lasciano il segno, che ti si insinuano nel cuore e lì restano, facendoti sentire persa quando li concludi.

La Cherry scrive magnificamente, è coinvolgente e toccante, nonostante i diversi refusi che ho incontrato nel testo tradotto. Ho amato la storia di Grey e Ellie, molto più di quanto immaginassi, molto più di quanto mi aspettassi dalla trama quasi banale.

Il libro è diviso in due parti, nella prima conosciamo i protagonisti durante la loro adolescenza, mentre nella seconda c’è un salto temporale di quindici anni.

Eleanor è un’adolescente con una famiglia meravigliosa, ma un’unica amica e l’incubo della scuola. Si rifugia nei libri, che le fanno da ancora nei momenti più bui. È un personaggio unico e una potteriana convinta, non poteva non piacermi!

Greyson al contrario è un ragazzo popolare, molto solare e pieno di vita ma con una famiglia a pezzi e che lo sta consumando.

I due iniziano a parlare per caso, per un debito che Grey deve pagare al migliore amico Landon e quell’incontro darà inizio a un qualcosa di indefinito, non a una semplice amicizia ma neppure a un colpo di fulmine… soltanto una dolcissima storia di sentimenti, tanti sentimenti.

Ellie vivrà un momento difficile che cambierà per sempre la sua vita e Grey sarà la sua spalla, il suo sostegno. E, inevitabilmente, i due si avvicineranno molto ma la vita regala sempre delle sorprese, così i due dovranno dirsi addio, credendo di farlo per sempre.

Ci stendemmo a letto, guardandoci in faccia. Non ci toccavamo, ma giuro che lo percepivo. Percepivo il suo cuore a pezzi. Quando soffriva, il mio cuore piangeva. Quando si angustiava, erano i miei occhi a piangere. Ecco quanto eravamo vicini. La nostra storia d’amore era più di un romanzetto. La nostra storia parlava di amicizia. Di famiglia. Di ricerca di coloro che si erano sempre prodigati per te.
La sua anima era nata per essere amata dalla mia.

Nella seconda parte della storia, ritroviamo i nostri protagonisti ormai trentenni e alle prese con le difficoltà delle loro vite.

Come la prima volta, i due si incontreranno per caso, ma stavolta sarà il turno di Ellie a fare da spalla ed essere il sostegno di Grey.

Rivedersi farà riaffiorare i sentimenti che erano sbocciati nei loro cuori di sedicenni e chissà se la vita gli darà finalmente il loro lieto fine.

Non posso che straconsigliare questo romanzo perché è semplicemente bellissimo. Ti tocca l’anima e ti resta dentro. È a tutti gli effetti il mio primo libro da sogno!

 VOTO: 

librodasogno-indimenticabile

SENSUALITÀ:

bocca1

VOTO GREYSON:

blu5

VOTO ELEANOR:

rosa5

RECENSIONE A CURA DI:

Sarah2a

EDITING A CURA DI:

Candy2

COVER REVEAL: “BAD OBSESSION” DI BIANCA FERRARI & PAOLA CHIOZZA (THE DAMNED SERIES #1)

BAD OBSESSION CARD

TITOLO: BAD OBSESSION

AUTORE: BIANCA FERRARI & PAOLA CHIOZZA

SERIE: THE DAMNED #1

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – NEW ADULT

DATA USCITA: 03 AGOSTO 2020

Trama
Belle ragazze. Tatuaggi. Musica rock.
Ecco ciò che ama Damian Kelly. Odia gli affari criminali della sua famiglia, vuole solo spaccare il mondo con la sua band, i Devil’s Skull. Nessuno può impedirgli di partecipare
alla Boston Music Battle, anche se il destino ha ben altro in serbo per lui: una ragazza dalla voce angelica, virginea e con un crocifisso al collo.
Casa. Chiesa. Università.
Ecco ciò che ama Chastity Nedley. E la musica. Ma non la musica che approverebbero suo fratello e il suo Dio. Lei desidera di più, qualcosa di proibito: esibirsi su un palco e cantare rock ’n’ roll. Sa di trasgredire, eppure non ha intenzione di rinunciare alla Boston Music Battle. Ciò che non sa è che dopo la competizione, niente sarà più come prima.
Perché l’incontro tra Damian e Chastity, inaspettato e casuale, ha l’intensità di un terremoto.
Per Damian, Chastity rappresenta l’innocenza e la purezza.
Ha deciso che la vuole, a ogni costo, anche se lei è l’unica che non dovrebbe desiderare.
Per possederla è disposto a tutto: ricattarla, minacciarla e spingerla oltre ogni limite, là dove s’infrangono i confini tra il bene e il male, tra inferno e paradiso.
Un’ossessione incontrollabile e pericolosa potrà mai trasformarsi in una ragione di vita?

Uscita del secondo e ultimo volume della serie: settembre 2020

CARD1

 

 

RECENSIONE: “IL BUONGIORNO SI VEDE DAI VICINI” DI SARA PRATESI (SERIE: HIDDEN LOVE #3)

IL BUONGIORNO SI VEDE DAI VICINI REVIEW

TITOLO: IL BUONGIORNO SI VEDE DAI VICINI

AUTORE: SARA PRATESI

SERIE: HIDDEN LOVE VOL. 3

EDITORE: DARCY EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 25 MAGGIO 2020

Trama

Ricordate Belen e Davide?

Il loro incontro a Las Vegas ha lasciato un importante segno nelle loro vite, sconvolgendole completamente.

Si sono sposati per errore, si sono battibeccati, si sono talvolta odiati, ma di certo si sono amati.

Ma cosa accade dopo il lieto fine?

La loro felice unione sarà messa a dura prova dall’invasione dei loro nuovi e inaspettati vicini di casa: i genitori di Belen.

L’intenzione è nobile, aiutare con la nuova famiglia che si stanno costruendo, ma questo loro aiuto sarà davvero tale o sarà solo una fonte inesauribile di guai?

Recensione

Eccoci a un nuovo capitolo delle avventure strampalate di Belen e Davide. Con questa novella, Sara accontenta tutte le lettrici che, come me, quando terminano un romanzo, vorrebbero leggere ancora dei personaggi amati. Come ci ha abituato, la scrittura è scorrevole e coinvolgente. Una pillola della vita dei nostri sposi per caso in cui ci racconta cosa accade dopo il loro lieto fine.

La storia riparte da una seduta preparto dei protagonisti, sì perché ritroviamo Belen incinta e ormai prossima al parto fra le paure e le perplessità che un neo genitore può avere, tra cui il fatto di non avere aiuti perché entrambe le loro famiglie vivono in altri continenti.

Da qui il fulcro della nostra storia perché gli adorabili nonni si presentano alla porta dei nostri sposini dichiarando che saranno i loro vicini di casa per sostenere la coppia durante questo nuovo inizio. Saranno davvero di aiuto o complicheranno le cose a Belen e Davide? E questi ultimi riusciranno a ritrovare un equilibrio dopo l’arrivo del bebè?

Non vi resta che scoprirlo leggendo questa bella e divertente novella.

«Aaah» mi esce un altro lamento, che smorza il boccone. Oh merda, ma non è che vuole uscire proprio ora? Proprio durante questa cena imbastita con ogni ben di Dio? «Ti prego, non adesso, lasciami mezz’ora, okay? Sussurro a bassa voce alla pancia su cui tengo serrate le mani.

«Forse è il caso di andare in ospedale» interviene mio suocero, alzo lo sguardo e tutti gli occhi sono su di me.

«Finirei prima di cenaaaaaah» urlo, senza riuscire a terminare la frase.

«Hai le contrazioni troppo ravvicinate, meglio andare.» Davide scatta prontamente, mi prende per il braccio obbligandomi ad alzarmi.

«Ma le empanadas, tua madre ha preparato la torta salata!»

«Belen, dobbiamo andare.» Perentorio mi guarda.

«Sono certa di aver il tempo di finire la cena» continuo testarda, ma proprio mentre espongo le mie volontà, un lago di acqua cola giù dalle mie cosce, schiantandosi sulle nostre scarpe.

«Andiamo!»

VOTO:

farf4

SENSUALITÀ:

bocca1

VOTO DAVIDE:

corona4

VOTO BELEN:

rosa4

RECENSIONE A CURA DI:

Sarah2a

EDITING A CURA DI:

Candy2

 

 

RECENSIONE: “LA MIA FANTASTICA VACANZA IN SPAGNA” DI KAREN SWAN

LA MIA FANTASTICA VACANZA IN SPAGNA REVIEW

TITOLO: LA MIA FANTASTICA VACANZA IN SPAGNA

AUTORE: KAREN SWAN

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 25 GIUGNO 2020

Trama

Uno degli uomini più ricchi di tutta la Spagna, Carlos Mendoza, sta morendo. Ma, quando il testamento viene aperto, i familiari scoprono con orrore che tutto il patrimonio è stato destinato a una giovane donna di cui non hanno mai sentito parlare. Chi è e in che modo l’anziano è legato a lei? Charlotte Fairfax è una consulente legale e, quando le viene chiesto di sistemare la faccenda, accetta di lasciare l’Inghilterra alla volta di Madrid, nonostante manchi solo una settimana alle sue nozze. È sicura, infatti, che non ci vorrà molto per chiudere la questione: ha visto decine di uomini intestare tutto a una donna giovane e bella per poi ravvedersi… Una volta giunta a destinazione, però, Charlotte si accorge che le cose sono più complicate di quello che aveva immaginato. Perché la ragazza dice di non sapere nulla dei piani dell’anziano. Sta forse mentendo? Decisa a scoprire la verità, Charlotte scava nella storia della famiglia Mendoza, alla ricerca di indizi che possano aiutarla a capire. Ben presto emerge una realtà sconvolgente, taciuta per anni, che le impartirà una lezione importante sul vero significato dell’amore…

Recensione

Ognuno di noi ha la sua coperta di Linus, la mia si chiama Karen Swan.
I suoi libri per me sono una garanzia, nonostante lo schema ripetitivo delle sue storie, riesce sempre a rapirmi il cuore.

Invece rimasero sdraiati lì in una comunione immobile e silenziosa, gli sguardi incrociati, sospesi in una bolla privata, il dolore e la gioia squisita del primo amore che pulsava tra loro.  

Intanto, quell’incrociare passato e presente per raccontare una storia che resta un mistero fino alla fine e che si svela capitolo dopo capitolo, mi affascina ogni volta e svela la bravura di questa autrice che è sempre precisa a livello storico e dettagliata a livello scenografico. Poi, il parallelismo che crea tra protagonista (in questo caso Charlotte) e coprotagonista, riesce sempre a far comprendere i personaggi a 360 gradi, quasi che senza uno dei due, l’altro sarebbe incompleto. E poi la storia d’amore che è sempre presente ma mai dominante al 100%, che regala le giuste tonalità di rosa a un romanzo che pone l’attenzione altrove.

I loro sguardi si incrociarono, nudi e sinceri. All’improvviso il mondo di Charlotte si ridusse a loro due, soli lì dietro: niente toro, nessun bambino né una moglie, zero motivi per cui non potessero essere ciò che dovevano essere. Nathan la baciò con la stessa urgenza che l’aveva spinto ad attraversare un’arena per salvarla, a correre più veloce di un toro; la sua passione incendiata dal bisogno di accertarsi che stesse bene.  

Ogni romanzo, però, ha un focus diverso, nel caso di “La mia fantastica vacanza in Spagna” l’attenzione è sull’amore fraterno, quell’amore che nasce dai legami di sangue e che niente nella vita potrà cancellare. Figuriamoci nel caso di Nene e Arlo!
La dolcezza di questi due fratelli diventa quasi malinconia, una malinconia che ti entra dentro e che ti spinge a scoprire la loro storia. Una dolcezza che si trascina per quasi un secolo col suo carico di segreti e dolore che diventa tangibile nelle pagine di questa bravissima autrice.

«Ho sempre ritenuto bizzarro quanto possa essere decisiva una prima esperienza, mentre l’ultima si perde quasi sempre nel nulla».  

Ma se la componente emotiva è forte e trainante, i personaggi sono risultati poco incisivi: Nathan accetta il suo destino senza fare domande, non si ribella, non grida, non chiede, si lascia scivolare addosso le cose nascondendosi dietro una maschera di compostezza ma l’autrice non da spiegazioni della sua scelta o del suo comportamento. Nathan è così e basta.
Charlotte è più complessa ma la sua emotività è debole, spesso l’autrice stessa la definisce priva di emozione ma senza realmente motivare la complessità del suo vissuto. In compenso, Charlotte non è la classica protagonista che subisce e basta, lei compie delle scelte, anche difficili, e non si nasconde dietro ad una scusa.

Ma le storie d’amore come quelle andavano vissute. Spiegarle a parole era impossibile. 

Marina, infine, è un personaggio meraviglioso, che racchiude tutta la forza e la volontà di una persona che decide di non sottostare alle regole che la vita (e la società soprattutto) le impone. Marina lotta, soffre, ama, e diventa per Charlotte l’esempio, la via da seguire per vivere appieno la sua vita.
Beh, penso di avervi spiegato perché mi è piaciuto questo libro, no? Adesso non vi resta che leggerlo e farmi sapere se anche il vostro cuore ne è rimasto rapito.

VOTO:

farf45

SENSUALITÀ:

bocca15

VIOLENZA:

colt2

VOTO  NATHAN:

blu35

VOTO CHARLOTTE:

4

VOTO MARINA:

rosa45

RECENSIONE A CURA DI:

Queen2

EDITING A CURA DI:

Candy2

REVIEW TOUR “CAPITAL S” DI ELISA GIOIA (SERIE MEET ME IN NEW YORK #1)

CAPITAL S REVIEW

TITOLO: CAPITAL S

AUTORE: ELISA GIOIA

SERIE: MEET ME IN NEW YORK #1

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – OFFICE ROMANCE – ENEMIES TO LOVERS

PUBBLICAZIONE: 22 LUGLIO 2020

Trama

Cosa succede se il principe azzurro e il cattivo della storia sono lo stesso uomo?

Ethan Sanders è l’impavido editore di New York, il miglior game changer degli ultimi tre anni. I periodici per trader lo applaudono come il magnate del momento, le riviste di gossip lo dipingono come lo scapolo più ambito della città.
A un passo dall’ottenere le redini dell’impero di famiglia, rischia però di perdere tutto a causa di uno scandalo che lo porta suo malgrado sotto i riflettori e che potrebbe metterlo completamente fuori dai giochi.

Sette settimane. Questo il tempo necessario per ripulire la sua immagine e convincere il consiglio d’amministrazione che lui è l’uomo giusto.
Basta donne, feste e abbonamenti ai giornali scandalistici.
Sembrerebbe un piano infallibile se la sua nuova assistente personale non fosse una spina nel fianco, un peperino brillante e testardo che riuscirà a mandare in tilt l’impenitente playboy.

Holland Underwood non vorrebbe fare da babysitter all’arrogante, freddo e fastidiosamente attraente principino di Manhattan. Ma ha bisogno di quel lavoro. Tanto non corre il rischio di innamorarsi di lui: puzza di vizi, snob e cuori spezzati fin da lontano. Sono incompatibili, non si sopportano e poi ha deciso di tagliare fuori gli uomini dalla sua vita.

Peccato che la sfida che li accende ogni giorno in ufficio si trasformi ben presto in fuoco. Un fuoco che rischia di divampare e radere al suolo le barriere che hanno innalzato.

Recensione

Quando la vita ti mette all’improvviso qualcosa di prezioso tra le mani, non sempre ti rendi conto dell’inestimabile valore di ciò che stringi fra le dita. Devi cercare di tenerla stretta stretta, afferrarla forte per proteggerla e non fartela sfuggire via.

Come puoi trovare le parole per descrivere un libro a cui non smetti di pensare, come puoi evitare di rivivere ogni singola scena come se fosse un film a cui hai assistito davvero, come si riesce a rendere giustizia alle emozioni che conquistano il cuore grazie a letture che hanno quel piglio in più che ti rende schiava per ore di un amore che sai di non poter vivere ma che hai avuto il privilegio di sognare?? Come si fa, care Dreamers, non lo so proprio, la sola cosa di cui sono consapevole è che Capital S, con il suo Diavolo in smoking e la sua Sputasentenze sarà il più bel viaggio che vi capiterà di fare in un mondo in cui i sentimenti fanno paura ma allo stesso tempo rendono vivi.

Innamorarsi della persona sbagliata, a chi non è capitato? Uno scambio di battute, un incontro che sembra improbabile, e poi due occhi che non riesci a dimenticare, risposte sagaci che ti tormentano anche quando non devono. E se il destino decide che quell’incontro non è che solo l’inizio, ecco che vi ritroverete immerse in una storia che vi farà battere il cuore per la sua bellezza, che vi legherà a doppio filo a piccoli dettagli che non dimenticherete, perché come Holland amerete i gesti più delle parole, anche se quando Ethan si deciderà a parlare davvero, non avrete scampo, esattamente come lei.

Ethan Sanders, magnate dell’editoria, bello, ricco e solo. Quando dico solo non parlo di amicizie, parlo di un uomo che ha chiuso cuore e anima a doppia mandata. Allergico ai sentimenti, dedito al lavoro e agli obbiettivi che esulano qualsiasi tipo di affetto. Non vuole gente intorno Ethan, crede di non averne bisogno, ma scoprirà presto che mostrarsi vulnerabile e abbattere qualche muro altro non fa che portarlo ad essere l’uomo a cui vuole assomigliare. E se a dargli questa spinta fosse proprio una donna tutto pepe, un’improbabile assistente che non gliele manda a dire ma che, allo stesso tempo, non fa altro che entrargli sotto pelle? Beh, se così fosse, magari Mister Bello e Stronzo Da Morire sarà pronto davvero a diventare finalmente Solo Ethan.

Holland. Sette lettere che racchiudevano alla perfezione il significato di ‘non toccare’. Sfiorarla era fuori questione, perché non sarei riuscito a fermarmi a una fugace carezza. Toccarla equivaleva a pescare la carta ‘vai in prigione senza passare dal via’.

Holland Underwood, chioma rosso fuoco, curve al posto giusto; la sua arma di distruzione è quel caratterino che non potrete non amare. Dolce quanto basta, seducente, intelligente, caparbia e coraggiosa. Lei, che si imbatte in questo Dio Greco per puro caso, che si ritrova ad affiancarlo ogni giorno, che lo odia esattamente per quanto la intriga, che è spaventata dalla sua oscurità tanto quanto ammaliata da quella parte di Ethan che non conosce. Lei sarà un fuoco d’artificio inaspettato, sarà la persona che un uomo come Ethan crede di non volere ma che gli sarà destinata per sempre, a poco importeranno le lacrime e i sospiri, quello che conterà davvero alla fine, è che in amore ne vale sempre e comunque la pena.

Volevo che il mio corpo non fosse così attratto da lui. Era sbagliato. Era tutto sbagliato. Noi eravamo sbagliati. Eravamo un errore. Volevamo cose diverse. Ma da quando la mia vita aveva incrociato la sua, mi ero scoperta a desiderare che l’uomo che avevo ora di fronte, quello che tirava fuori il mio lato più guerriero e saccente, non fosse davvero il mio capo.

Quando un libro ti entra dentro come Capital S, sono poche le cose che puoi scrivere a riguardo, dovresti permettere alla gente di vedere quella lacrima che scende, che è carica di emozioni, per la bellezza di una storia di cui avevi bisogno senza saperlo, che ti porta a chiederti se esistono davvero amori così, se ci si può innamorare a Central Park tra un libro sfogliato che evoca ricordi e un lago che riflette un io bambino che hai paura di dimenticare.

La bravura di Elisa Gioia è stata quella di costruire un romanzo in cui non puoi non vedere chiaramente quello che descrive. Salirete nell’ascensore al sessantatreesimo piano, mangerete ciambelle con una segretaria, che sembra un personaggio secondario e invece vi sconvolgerà per la sua figura divertente e azzeccata, vi commuoverete davanti al gesto di un padre che semplicemente sposta la sedia per guardare e amare sua figlia, vi innamorerete di un bacio, un singolo bacio, che diventa un’indimenticabile prima base e, chiudendo gli occhi, vedrete quel mix perfetto tra Ethan e Holly, uniti tra mani che trovano e labbra che sugellano una promessa che non avrete paura di pronunciare.

E ora sento te. Ti sento. Ti sento, dannazione, anche quando non ci sei. E se ti lascio andare, ho paura che alla fine mi mancherai per sempre.

Questo è il libro dei dettagli, tanti, piccoli, calzanti dettagli che smuovono i crampi allo stomaco, attimi di cui ricorderete tutto: quella mano che blocca, quel sopracciglio che si alza, quelle parole che vi lasceranno senza fiato. Un andirivieni di situazioni talmente belle da rendervi incredule e felici, sì ,perché dopo aver letto Capital S amerete aver vissuto una storia così bella, carica di sentimenti, di attrazione, di battute al veleno che nascondono sorrisi ammiccanti. Amerete ogni singolo personaggio incontrato, i salti nel passato che aprono una finestra su uno splendido e luminoso futuro, come un diadema che non smette mai di brillare; non sto esagerando credetemi, anche il cane sarà così perfetto nel suo ruolo da diventare indimenticabile.

Care Dreamers, leggere significa avere la possibilità di andare oltre la realtà, perdersi nei meandri di storie che meritiamo di poter sognare. L’amore di Ethan e Holland sarà come una favola che spererete di poter vivere, tanto da chiedervi “chissà, se nel mondo ci saranno mai due tipi che si amano così”, quello che so è che io, questi due ragazzi, li ho visti davvero, in ogni parola scritta da Elisa Gioia in questo libro, ed è stato un privilegio che spero vivamente di poter condividere con voi!!!

Magari ci urleremo dietro ‘non ce la faccio più’, ma ci sussurreremo ‘superiamolo insieme’ una volta in più.

VOTO:

librodasogno-indimenticabile

SENSUALITÀ:

bocca4

VOTO ETHAN:

blu5

VOTO HOLLAND:

rosa5

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth2

EDITING A CURA DI:

Candy2

 

“A UN SOLO PASSO DA TE” DI AMABILE GIUSTI

A UN SOLO PASSO DA TE CARD

TITOLO: A UN SOLO PASSO DA TE

AUTORE: AMABILE GIUSTI

EDITORE: AMAZON PUBLISHING

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 28 LUGLIO 2020

AMAZONGOODREADS

Trama

“Era la prima volta che mi innamoravo. E purtroppo fu anche l’ultima.”

Anna May e Lorna May sono due sorelle gemelle di sedici anni. Praticamente identiche nell’aspetto e molto legate, hanno caratteri diversi: Lorna è solare e socievole, Anna è cupa e introversa. Conducono una strana vita insieme alla madre, una hippie appassionata di arte: si spostano da un paese all’altro degli Stati Uniti e non si fermano mai a lungo. Giunte in Idaho, il destino ha in serbo un imprevisto terremoto alla loro complicità.

Il terremoto in questione si chiama Chayton, ha diciassette anni, abita nella casa vicina e frequenta il loro liceo. Ha origini nativo americane e lunghi capelli neri, ma i suoi occhi sono verdi come la natura selvaggia che circonda le Montagne Rocciose. Anna May ne è subito intrigata: con un unico sguardo, Chayton colpisce e affonda il suo cuore inesperto. Per lei non è facile fronteggiare i tormenti del primo amore, soprattutto perché quel ragazzo appare più attratto da Lorna May.

In paese girano voci inquietanti su di lui: ma è davvero un cattivo soggetto o i suoi modi beffardi celano un’anima torturata da un segreto inconfessabile?

Anna May vuole scoprire cosa nasconde Chayton, anche a costo di soffrire. Anche a costo di fuggire e di incontrarlo di nuovo, diversi anni dopo, quando entrambi sono profondamente cambiati e tutto sembra perduto. Non è vero che l’adolescenza fa provare solo sentimenti superficiali. Non è vero che ciò che avviene a sedici anni non può dirsi eterno e che il tempo guarisce ogni ferita.

Ci sono ferite che continuano a sanguinare e amori destinati a durare per sempre.

RECENSIONE: “BABY GIRL” DI AUDREY CARLAN (SERIE BIKER BEAUTIES #1)

BABY GIRL REVIEW

TITOLO: BABY GIRL

AUTORE: AUDREY CARLAN

SERIE: BIKER BEAUTIES #1

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – MC ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 02 LUGLIO 2020

Trama

Al club, tutti mi chiamano “Principessa”. Ma io non sono una ragazzina sdolcinata: odio il rosa, disprezzo regali come fiori e cioccolatini e le passeggiate in spiaggia mi annoiano almeno quanto le cene a lume di candela.
Sono uno spirito libero. Adoro divertirmi e passare le notti in sella a una moto. Amo sentire il vento tra i capelli e vedere la strada davanti a me: sono nata motociclista e morirò motociclista. Non ho intenzione di lasciarmi domare da un uomo senza dargli del filo da torcere, ma… se arrivasse qualcuno in grado di farlo, sarei sua per sempre. Una compagna per la vita, nel bene e nel male. Quando ho aperto il mio negozio – che ovviamente si chiama Biker Babe – non avrei mai pensato di incontrare un uomo talmente sexy da lasciarmi a bocca aperta. Si chiama Taggart “Rex” Crawford, e l’ho desiderato dal primo momento in cui l’ho visto. C’è solo un piccolo problema: mio padre è il presidente del club motociclistico Hero’s Pride, e Rex è appena diventato il suo nuovo vice. E nel nostro club, tutti sanno che la figlia del capo non si tocca.

Recensione

Rieccoci Dreamers.

Oggi vi parlerò di Baby Girl, volume che dà inizio alla serie Biker Beauties.

Per essere sincera non c’è molto da dire su questa storia, che tra l’altro non considero un vero e proprio libro ma piuttosto una lunga novella, superando infatti di poco le cento pagine.

Quello che mi sento di dire è che ha la stessa profondità di una pozzanghera in pieno deserto. Tutte le vicende, o meglio una, visto che l’intera storia ruota sull’amore proibito tra la figlia del presidente del club e il suo nuovo vice, è troppo affrettata, superficiale e a tratti ridicola. Ok, esiste il colpo di fulmine, ne abbiamo letti tantissimi su questo tema, ma deve essere credibile, magari graduale, non così impetuoso e insensato. Un amore sbocciato, consumato e urlato al mondo nel giro di poco tempo, senza nessuna solida base a renderlo credibile. Tutto basato su un’attrazione fisica, che il protagonista maschile, con la complicità della compagna, rende grottesca.

A tratti poi la mia radicata vena femminista ha avuto la tentazione di prendere Rex per quei suoi lunghi capelli e sbatterlo al muro a ogni suo pronunciare la mia donna – un nome questa ragazza ce l’ha -per sua fortuna però oltre che femminista sono anche pacifista. Ma davvero, amo come tante di voi gli uomini alfa, quelli che farebbero di tutto per la propria donna, ma il suo atteggiamento non mi ha dato questa sensazione, proprio per nulla. Ma poi non sappiamo proprio niente dei protagonisti, i loro personaggi non sono approfonditi, sono stati dipinti come due il cui unico scopo è accoppiarsi insieme per la vita. Mah.

L’unico aspetto che ho apprezzato del libro è il codice che il club ha deciso di adottare. Siamo abituate a leggere di questi motociclisti che vivono sfidando e infrangendo la legge, loro però sono diversi. Sono tutti uomini e ragazzi che in passato hanno servito il loro paese, non trafficano né vivono di illegalità. La gerarchia però è uguale a tutti gli altri club, ragazze con cui divertirsi incluse.

Insomma ragazze, lo so, sono stata parecchio breve, ma fidatemi di me, davvero non c’è altro da dire e anche se alcuni personaggi secondari mi hanno incuriosito e probabilmente saranno i protagonisti dei prossimi volumi, la mia esperienza con questa autrice finisce  qui.

Buona lettura.

VOTO:

farf25

SENSUALITÀ:

bocca4

VOTO REX:

blu25

VOTO SHAY:

rosa25

RECENSIONE A CURA DI:

Miky2

EDITING A CURA DI:

Candy2