RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “FIGHTING SHADOWS” DI ALY MARTINEZ (SERIE ON THE ROPES #2)

fighting-shadows-card-reviewles.jpg

TITOLO: FIGHTING SHADOWS 

AUTORE: ALY MARTINEZ

SERIE: ON THE ROPES #2

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE 

PUBBLICAZIONE: 27 DICEMBRE 2019

Trama

Vengo da una famiglia di combattenti. Ho sempre pensato che avrei seguito le loro orme, che niente mi avrebbe fermato, sul ring. Ma tutto è cambiato il giorno in cui ho salvato la vita della donna che amavo. E che non potevo avere.
Mio fratello si è preso cura di me. Mi ha trattato come un eroe. Ma la mia ricompensa è stata la sedia a rotelle.
Paralizzato. A soli diciannove anni.
E la mia vita si è trasformata in un incubo da cui è impossibile scappare.
Finché non ho incontrato lei, Ash Mabie.
Lei, col suo sorriso capace di fermarti il cuore e quella risata che riesce a dissipare tutta la rabbia, tutto il risentimento che mi ribolle dentro.
Con lei, anche la notte più buia può brillare di stelle, e non ha alcuna importanza che tu debba stare steso tra l’erbaccia per vederle.
Però sono stato un idiota a innamorarmi di qualcuno con un talento naturale per la fuga. Neanche potevo camminare, ma avrei passato la vita a rincorrerla.
Ora sono di nuovo sul ring, per la battaglia più dura della mia vita.
A combattere le ombre del nostro passato.
A combattere per reclamare il mio futuro.
A combattere per lei.

Recensione

Ragazze mie, il mio anno libroso non avrebbe potuto concludersi in maniera migliore.

Quante emozioni mi sono state regalate da Fighting Shadows – Incontro con le ombre, il secondo volume della serie new adult – sport romance On The Ropes, ma prima di entrare nel dettaglio e svelarvi quanto sia meravigliosa questa storia d’amore devo fare un grande ringraziamento alla Triskell Edizioni per averci fatto conoscere Aly Martinez, un talento il suo che merita di stare in prima linea sulle nostre librerie.

Se avete letto la mia recensione sul volume precedente, sapete già quanto mi sia piaciuta anche la storia del fratello maggiore, quanto ho amato i protagonisti, ma vi assicuro che, anche se inizialmente lo credevo difficile, questo secondo libro è ancora più coinvolgente ed emozionante, pur mantenendo lo stile diretto con cui entrambi sono raccontati.

Abbiamo già conosciuto Flint, il fratello di mezzo, lo abbiamo lasciato in una situazione critica e siamo rimaste in trepidante attesa del suo ritorno per scoprire cosa la vita gli avrebbe riservato. Finalmente adesso lo sappiamo.

Flint è un giovane di appena diciannove anni, con una storia familiare disastrosa alle spalle ma allo stesso tempo ha una grande fortuna, perché ha due fratelli che farebbero di tutto per lui, loro tre insieme hanno attraversato l’inferno, insieme hanno vinto, insieme ne sono usciti, ma la vita sembra non dargli mai tregua.

“Eravamo i fratelli Page. Non ci erano concesse tregue e, a dire la verità, non ce le potevamo permettere. Sapete cosa ci avrebbe fatto una tregua? Ci avrebbe solo rammolliti e indeboliti. Ci avrebbe lasciati impreparati, ci avrebbe dato un falso senso di sicurezza, e nel frattempo si sarebbe fatta strada fino al nostro collo, per poi stringervisi attorno, obbligandoci a lottare anche per respirare.”

Negli anni, a questo trio si è aggiunta Eliza, compagna di Till, il fratello maggiore (sono loro i protagonisti del primo volume), prendendosi cura degli altri due come una sorella, come una madre quasi. Peccato che Flint, sin dal primo momento, creda di provare sentimenti diversi da quelli fraterni verso la cognata, sentimenti che non vorrebbe provare e di cui si vergogna. Ed è proprio per proteggere la donna che crede di amare che si ritrova a diciannove anni su una sedia a rotelle con il rischio di non poter più camminare.

Dopo il tragico evento tutti gli sono stati vicini, cercando di incoraggiarlo a non arrendersi, ad affrontare la situazione, ma Flint ha bisogno di spazio, ha bisogno di allontanarsi, di cercare di costruirsi una vita con le sue uniche forze. E di allontanarsi da questi sentimenti che prova per la cognata.

È proprio in questo frangente della sua vita che conosce Ash, la ragazza che sconvolge tutti i suoi piani. Ash è la figlia del nuovo compagno della madre, una madre che torna nella sua vita per puro opportunismo, ma la giovane è completamente diversa dalle persone con cui vive. Ash è fantastica, è una giovane ragazza senza peli sulla lingua, sempre sorridente, riesce a trovare sempre il lato positivo di qualsiasi situazione, a dispetto del suo passato.

Non vede il motivo per cui dovrebbe trattare questo ragazzo così bello, affascinante anche se scorbutico, con compatimento. Non è la sedia a rotelle a definirlo, ma è quello che fa, come si comporta ma soprattutto come la fa sentire.

È Ash a far aprire gli occhi a Flint, a fargli capire che sta sprecando la sua vita, che non dovrebbe arrendersi ma prendere quel che viene. La sua missione è riportare il sorriso su quel bellissimo viso che ha rubato dal primo momento il suo cuore. Riportarlo alla vita. Ed è quello che esattamente lei riesce a fare per il nostro protagonista ricevendo però, per contro, una coltellata al cuore.

“Mi ero già innamorato di una donna irraggiungibile.

Non avrei permesso che arrivassimo a due.”

Una coltellata di cui Flint presto si pente, e dovrà aspettare ben tre lunghi anni prima di cercare di porre rimedio.

Gli anni trascorsi non sono riusciti a cancellare il loro sentimento, ma hanno riportato delle conseguenze. Adesso vediamo un Flint non più come un incerto e insicuro ragazzo, ma come un uomo che sa esattamente cosa vuole, e l’incrollabile fiducia che Ash aveva nella vita, ma soprattutto in Flint, non c’è più. I suoi sentimenti, seppur sempre forti e presenti, sono accompagnati da una grandissima paura di venir nuovamente ferita. Ma Flint ha già commesso una volta un terribile errore e non ha nessuna intenzione di riperderla dopo averla finalmente ritrovata.

Ho amato follemente questa storia.

Ho amato assistere alla rinascita di questo ragazzo spezzato, una rinascita tutto merito di un’incredibile Ash con la passione per i colori fluo, con la battuta sempre pronta e col sorriso sempre sul viso, nonostante nemmeno lei abbia avuto una vita semplice.

Vedere quanto importanti diventino l’uno per l’altra, assistere alla crescita del loro rapporto, ai mille dubbi che questo porta e all’unico obiettivo: il per sempre.

«Nei miei sogni, camminavi», sussurrai, baciandogli il petto.

«Nei miei, rimanevi»

Non mancheranno le scene sensuali, descritte magnificamente, spinte ma mai volgari. Così come non mancheranno le interazioni con gli altri personaggi che abbiamo già imparato a conoscere e amare.

Il loro non è stato un percorso semplice. Non è stato breve. Ma è stato emozionante in ogni singola pagina, in ogni singola parola, in ogni singolo loro gesto.

Ora non ci resta che aspettare il terzo conclusivo volume, quello di Quarry, il fratellino ormai divenuto uomo, che sul finale di questo libro è quasi protagonista. Come per l’altro volume, infatti, l’autrice ci lascia con un retrogusto amaro. Cosa succederà a questo ragazzo che abbiamo visto crescere, adesso che sappiamo cosa gli è accaduto?

Speriamo di scoprirlo presto.

Buona lettura.

VOTO:

5

SENSUALITA’:

4

VOTO ASH:

corona5

VOTO FLINT:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Miky2

EDITING A CURA DI:

Candy2

 

I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA: USCITE DAL 23 AL 29 DICEMBRE 2019

uscite 23-29 dicembre 2019

Appuntamento fisso  per il nostro BLOG, con I SOGNALIBRI DELLA SETTIMANA, un recap delle uscite Top della settimana che ci accingiamo ad affrontare!!!

Per la Trama e il link di acquisto vi basterà semplicemente cliccare sulla cover!!

Buoni Acquisti e Buona Lettura!!!

23 DICEMBRE 2019

24 DICEMBRE 2019

25 DICEMBRE 2019

26 DICEMBRE 2019

27 DICEMBRE 2019

28 DICEMBRE 2019

 

“FIGHTING SHADOWS” DI ALY MARTINEZ (SERIE ON THE ROPES #2)

FIGHTING SHADOWS CARD

TITOLO: FIGHTING SHADOWS 

AUTORE: ALY MARTINEZ

SERIE: ON THE ROPES #2

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE 

PUBBLICAZIONE: 27 DICEMBRE 2019

AMAZON – GOODREADS

Trama

Vengo da una famiglia di combattenti. Ho sempre pensato che avrei seguito le loro orme, che niente mi avrebbe fermato, sul ring. Ma tutto è cambiato il giorno in cui ho salvato la vita della donna che amavo. E che non potevo avere.
Mio fratello si è preso cura di me. Mi ha trattato come un eroe. Ma la mia ricompensa è stata la sedia a rotelle.
Paralizzato. A soli diciannove anni.
E la mia vita si è trasformata in un incubo da cui è impossibile scappare.
Finché non ho incontrato lei, Ash Mabie.
Lei, col suo sorriso capace di fermarti il cuore e quella risata che riesce a dissipare tutta la rabbia, tutto il risentimento che mi ribolle dentro.
Con lei, anche la notte più buia può brillare di stelle, e non ha alcuna importanza che tu debba stare steso tra l’erbaccia per vederle.
Però sono stato un idiota a innamorarmi di qualcuno con un talento naturale per la fuga. Neanche potevo camminare, ma avrei passato la vita a rincorrerla.
Ora sono di nuovo sul ring, per la battaglia più dura della mia vita.
A combattere le ombre del nostro passato.
A combattere per reclamare il mio futuro.
A combattere per lei.

#1

FIGHTING SILENCE

Per la maggior parte delle persone, il silenzio è un concetto astratto. Passiamo la vita a bloccare qualsiasi interferenza esterna, per concentrarci su ciò che riteniamo davvero importante. E se invece, quando il silenzio oscura la chiarezza, quell’oscuro rumore di sottofondo fosse l’unica cosa a cui aggrapparsi?
Sono sempre stato un combattente, un lottatore. Figlio di genitori che a stento riuscivano a stare fuori di prigione e con due fratelli più piccoli che per miracolo hanno evitato i servizi sociali, sono diventato un esperto nello schivare i pugni che la vita cercava di assestare. Mentre crescevo, non ho mai avuto nulla da poter chiamare mio, ma dall’istante esatto in cui ho messo gli occhi su Eliza Reynolds, lei è sempre stata mia. Sono diventato dipendente da lei e dalla sua capacità di fornirmi una fuga dalla realtà. Negli anni, lei ha avuto ragazzi e io ragazze, ma non c’è stata una sola notte in cui non abbia sentito la sua voce.
Vedete, incontrare l’amore della mia vita a tredici anni non ha mai fatto parte dei miei piani. Ma dopotutto, neanche diventare sordo a ventuno. Ma entrambe le cose sono successe comunque.
Ora, mi trovo sul filo del rasoio in una delle battaglie più difficili che abbia mai affrontato.
Lottare per la mia carriera.
Lottare contro il silenzio incombente.
Lottare per lei.

Inediti in Italia

RECENSIONE: “FIGHTING SILENCE – INCONTRO CON IL SILENZIO” DI ALY MARTINEZ (SERIE ON THE ROPES #1)

Fighting silence-CARD

TITOLO: FIGHTING SILENCE – INCONTRO CON IL SILENZIO

AUTORE:  ALY MARTINEZ

SERIE: ON THE ROPES  #1

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: NEW ADULT – SPORT ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 22 AGOSTO 2019

Trama

Per la maggior parte delle persone, il silenzio è un concetto astratto. Passiamo la vita a bloccare qualsiasi interferenza esterna, per concentrarci su ciò che riteniamo davvero importante. E se invece, quando il silenzio oscura la chiarezza, quell’oscuro rumore di sottofondo fosse l’unica cosa a cui aggrapparsi?

Sono sempre stato un combattente, un lottatore. Figlio di genitori che a stento riuscivano a stare fuori di prigione e con due fratelli più piccoli che per miracolo hanno evitato i servizi sociali, sono diventato un esperto nello schivare i pugni che la vita cercava di assestare. Mentre crescevo, non ho mai avuto nulla da poter chiamare mio, ma dall’istante esatto in cui ho messo gli occhi su Eliza Reynolds, lei è sempre stata mia. Sono diventato dipendente da lei e dalla sua capacità di fornirmi una fuga dalla realtà. Negli anni, lei ha avuto ragazzi e io ragazze, ma non c’è stata una sola notte in cui non abbia sentito la sua voce.

Vedete, incontrare l’amore della mia vita a tredici anni non ha mai fatto parte dei miei piani. Ma dopotutto, neanche diventare sordo a ventuno. Ma entrambe le cose sono successe comunque.
Ora, mi trovo sul filo del rasoio in una delle battaglie più difficili che abbia mai affrontato.
Lottare per la mia carriera.
Lottare contro il silenzio incombente.
Lottare per lei.

Recensione

Bentornate Dreamers, 

grazie alla Triskell Edizioni esordisce in Italia Aly Martinez, con il primo volume della serie On the ropes. Come sempre succede con le autrici ancora sconosciute, avevo il timore di rimanere delusa, ma con una trama così accattivante non potevo farmi scappare questa storia. E ho fatto più che bene! Oltre ad avere una scrittura impeccabile, di quelle che tanto piacciono a me, senza troppi fronzoli o eccessive dispersioni, l’autrice è riuscita a creare due personaggi che si sono ritagliati un posto speciale nel mio cuore. 

Mi sono innamorata di un uomo la cui fantasia è arrampicarsi dentro la mia finestra per sfuggire alla realtà. Nel frattempo, la mia fantasia è uscire da quella porta per affrontare la realtà al suo fianco.

Due protagonisti che dalla vita hanno sempre avuto poco, quasi nulla, che spesso sono stati presi a calci da coloro i quali dovevano invece proteggerli, ma che insieme riescono a trovare la forza per andare avanti. Insieme cadono. Insieme si rialzano. Ma andiamo un po’ più nel dettaglio. 

Dava potere alle mie imperfezioni, uno scopo alla mia condanna e orgoglio al mio futuro silenzioso. 

Till. Il nostro gigante dal cuore d’oro. Pronto a tutto per la felicità delle persone che ama. Pronto a sacrifici impensabili per garantire stabilità e sicurezza delle uniche tre persone che compongono il suo mondo. Lo conosciamo da ragazzino quando, appena tredicenne, traumatizzato e disperato per la diagnosi appena ricevuta, incontra lei, la sua salvezza… la sua fantasia, Eliza. 

Il loro incontri susseguono per anni e attraverso gli occhi di entrambi assisteremo al loro particolare rapporto. Un’amicizia nata e cresciuta, notte dopo notte, tra le mura abbandonate di un vecchio edificio. Con gli anni, però, le cose tra di loro cambiano. Le carezze non sono semplici carezze di conforto reciproco per le disastrate situazioni familiari che hanno alle spalle, diventano qualcosa di molto più intimo. Ma se Eliza è pronta a sfidare il mondo, a urlare a squarciagola l’amore che prova per Till sin dal primo istante in cui ha incrociato i suoi occhi, Till è terrorizzato dal fatto di portare questa loro relazione nella realtà, una realtà che non gli lesina dolore e sacrifici. Eliza è l’unica cosa al mondo che gli dà la forza per andare avanti, è il suo porto sicuro, la sua ancora e non è pronto a rischiare di perderla. Lo vorrebbe più di qualsiasi altra cosa al mondo, ma non può.

Ha un’unica certezza. Lei è sempre stata sua. Dal primo giorno. 

Non avevo mai avuto qualcosa da poter chiamare mio, ma Eliza Reynolds sarebbe stata mia per sempre.

Ma se rischiasse di perderla comunque privandola dell’unica cosa che lei pretende da lui, il suo amore?

Nemmeno Eliza ha una vita semplice, e al pari di Till è una combattente, forse anche più tenace. Non si arrende, è pronta a tutto per far capire a Till che l’importante è affrontare il mondo insieme. Passo dopo passo. Giorno dopo giorno. Caduta dopo caduta. Ma da quella fatidica notte dei loro quindici anni… insieme.

Till mi rendeva sempre le cose difficili ma, in qualche strano modo, allo stesso tempo me le rendeva infinitamente migliori. 

Mi sono innamorata di questi personaggi. Due protagonisti così fragili che insieme riescono a superare le tante avversità che trovano lungo il loro cammino. Insieme a loro incontreremo anche i due fratelli di Till (protagonisti dei prossimi volumi), due giovani ragazzi che nonostante tutto, nonostante il passato, nonostante la miseria in cui hanno vissuto, sono finalmente oggetto di un amore sincero, quello di due persone che darebbero la vita per loro. 

Non posso svelarvi di più perché, anche se la trama a una prima occhiata appare abbastanza semplice, ci sono un paio di colpi di scena che accrescono il ritmo del racconto.  L’unico difetto che ho trovato, e che è un fattore puramente soggettivo, è che la prima parte del libro, quella della loro adolescenza, è un po’ troppo lunga, ma capisco che da un certo punto di vista era necessario per capire profondamente il loro rapporto. 

Non mi rimane adesso che raccomandarvi di non farvi scappare questo libro perché difficilmente rimarrete deluse. Io nel frattempo rimango in trepidante attesa del secondo volume, quello su Flint. Quale sarà la sua storia dopo quello che gli è successo? Speriamo di scoprirlo presto. 

Buona lettura.

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

4

VOTO TILL:

corona4,5

VOTO ELIZA:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Miky2

EDITING A CURA DI:

Candy2