RECENSIONE IN ANTEPRIMA: “AMERICAN PRINCE” DI SIERRA SIMONE (NEW CAMELOT TRILOGY #2)

american-prince-card-reviewles.jpg

TITOLO: AMERICAN PRINCE

AUTORE: SIERRA SIMONE

SERIE: NEW CAMELOT TRILOGY #2

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – EROTICO

PUBBLICAZIONE: 21 NOVEMBRE 2019

Trama

Sono stato molte cose.
Sono stato un figlio e un fratellastro. Un capitano dell’esercito e un Vicepresidente.
Ma solo con Lui sono un principe. Il suo principino.
Solo con Maxen e Greer il mio mondo ha un senso, solo tra di loro posso trovare la pace dai demoni che mi perseguitano. Ma gli uomini come me non sono destinati a essere felici. Non ce lo meritiamo. E avrei dovuto immaginarmelo che un amore intenso come il nostro fosse una lama a doppio taglio.
Mi chiamo Embry Moore e sono al servizio del Presidente degli Stati Uniti d’America… per ora.
Questa è la storia di un principe americano.

Recensione

“Era il paradiso più puro in mezzo all’inferno peggiore, e io ne amavo ogni minuto, anche se era tutto sostenuto da una bugia– la mia bugia– e sapevo che un giorno sarebbe tutto finito in cenere intorno a me.”

Il libro di cui vi parlo oggi è “American Prince” di Sierra Simone, secondo volume della trilogia New Camelot pubblicato dalla Triskell Edizioni: qualsiasi cosa pensavate di conoscere del Vice Presidente Embry Moore vi converrà abbandonarlo, perché questo è il suo libro e la sua storia vi abbaglierà.

Non vi negherò che ero preparata a lasciarmi trasportare in una storia tra passato e presente, avevo bisogno che Embry mi raccontasse il suo amore per il presidente, come si erano trovati, come avevano vissuto di nascosto una passione folle e bisognosa, che lo aveva portato ad amare in silenzio per un tempo immemore. Quello che non mi aspettavo è di vedere il Re così devoto, soggiogato e innamorato del suo Principino.

«Ho finito di scappare da te,» dissi con sincerità. «Ho provato e non ha avuto alcuna importanza: mi perseguitavi ovunque andassi.»

Abbiamo conosciuto l’Ash despota, quello pronto al comando, incline al potere fuori e dentro la stanza da letto. Quello che ci viene mostrato in alcune situazioni è un Ash dolce, addolorato, temprato da un sentimento che va oltre il bisogno carnale, un sentimento che lo ha accompagnato per tanto tempo, e che ha dipinto addosso il volto del suo migliore amico, della sua spalla, del suo rifugio, dell’unico uomo che riesce a tirar fuori tutte le sfumature del suo carattere rendendolo vivo, coraggioso e allo stesso tempo spaventato. Embry è il fulcro del suo mondo e sarà difficile rassegnarsi a questo.

«Posso essere qualsiasi tipo di uomo tu voglia. Finché posso essere il tuo uomo.»

Sono certa che, arrivate a questo punto della mia recensione, vi chiederete: dove è andata a finire la First Lady? Posso dirvi che Greer è molto presente, alcune dinamiche prendono il via proprio dal suo Pov, ed è lei che ci mostra la verità nuda e cruda di alcuni aspetti degli uomini che ama. L’unico neo è che ai miei occhi il suo amore condiviso con Embry ed Ash perde un po’ piede, perché la storia che loro hanno condiviso ha basi così solide e reali da metterla un po’ in ombra. Nonostante ogni decisione venga presa per il suo bene e per proteggerla, ogni attimo in cui sono tutti e tre presenti c’è sempre un momento che la fa sparire, oscurata dalla potenza del legame tra i due uomini che è palese e necessario.

“E se mai avessi pensato che Ash avesse tutto il potere della loro relazione, ora lo vedo chiaramente: Embry tiene il cuore di mio marito tra le sue mani e neanche lo sa. È troppo occupato a guardare i dettagli del viso di Ash per vederne l’espressione, troppo impegnato ad essere innamorato per vedere quanto è amato.”

La Simone è una maestra nel descrivere le scene erotiche che, credetemi, non mancheranno nemmeno in questo volume, anzi. Ogni scena sessuale sarà qualcosa di sublime, la combinazione perfetta di passione, lussuria, amore, necessità di aversi, in ogni momento. Questa eccitazione perenne che aleggia tra questi personaggi è palpabile e mai sconveniente, regalando al lettore attimi di vera e propria estasi letteraria, rendendo le scene pericolosamente reali.

“Le sue labbra sono calde sulle mie, calde e sode, e la sensazione è insopportabilmente bella. È elettricità e morbidezza, è pelle e barba incolta, sono quattordici anni di due uomini troppo orgogliosi per piegarsi, troppo innamorati con l’essere una causa persa.”

Quindi, care Dreamers, cosa posso aggiungere se non che questo libro racconta un amore importante, vincitore di tante battaglie, un amore che vive rivolto a due persone, una Regina e un Re da parte di un Principe che magicamente si rivela essere il fulcro di un’intera storia e che da ora in poi dovrà imparare forse a camminare da Re!

“Ma quella notte nulla aveva importanza. Ciò che contava era che fosse il mio re e io il suo principe, e sarei sempre stato al suo fianco.”

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

5BOCCHE

VOTO EMBRY:

corona5

VOTO ASH:

corona4,5

VOTO GREER:

4

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth2

EDITING A CURA DI:

Candy2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...