“FINO ALLA LUNA E RITORNO” DI ADELIA MARINO & FEDERICA ALESSI (HEAL ME SERIES, #1)

FINO ALLA LUNA E RITORNO - CARD

TITOLO: FINO ALLA LUNA E RITORNO

AUTORE: ADELIA MARINO & FEDERICA ALESSI

SERIE: HEAL ME, #1

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – NEW ADULT

PUBBLICAZIONE: 14 AGOSTO 2018

ACQUISTA QUI

Trama

Calliope Harrington è la classica brava ragazza di buona famiglia, ma in realtà nessuno la conosce veramente. Callie è infatti ribelle come un uragano, adora andare sullo skate, anche se i suoi genitori non lo sanno, e durante il penultimo anno di college vuole a tutti i costi realizzare i suoi sogni. Andrew Caden poteva essere una promessa dell’NBA, poi però ha rovinato tutto ciò che di bello c’era nella sua vita. È il ragazzo sbagliato per eccellenza, eppure Callie non riesce a stargli lontano: in lui c’è qualcosa che la attira in maniera irresistibile. I tremendi sensi di colpa con cui Drew convive gli impediscono di vedere il lato positivo delle cose, ma dopo un incontro/scontro con Callie le sue priorità vengono improvvisamente sconvolte. Può un amore così confuso accompagnarli in un viaggio fino alla luna e ritorno?

RECENSIONE: “NON E’ DETTO CHE MI MANCHI” DI BIANCA MARCONERO

non-è-detto-che-mi-manchi-card

TITOLO: NON E’ DETTO CHE MI MANCHI

AUTORE: BIANCA MARCONERO

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 19 LUGLIO 2018

Trama

Fosco è un giovane programmatore con tre grandi passioni: i videogiochi, il parkour e la sua ragazza Gaia. Per sbarcare il lunario collabora con una rivista specializzata. Dopo anni di convivenza, Gaia esige da lui un gesto maturo. Per non deluderla, Fosco pensa di candidarsi per una promozione, sebbene questo significhi aumentare le ore di lavoro e abbandonare definitivamente il videogioco che sta progettando da anni. Mentre lui è alle prese con i suoi dubbi, tutta la redazione è in fermento per l’arrivo di Emilia, una modella star dei social, che collaborerà con la rivista per qualche tempo. Per Fosco la comparsa della popolarissima influencer non è altro che l’ennesima scocciatura, ma una serie di coincidenze inattese porterà i due ad avvicinarsi e a scoprire un’affinità sorprendente… Chi avrebbe mai potuto immaginare che mondi tanto diversi potessero comunicare e capirsi? Più passa il tempo e più Emilia dimostra di essere l’unica persona che sappia vedere Fosco per quello che è davvero, mentre Fosco, superando i propri pregiudizi, riesce a cogliere la vera natura di Emilia. E, per la prima volta nella loro vita, i sogni non sembrano più tanto stupidi, ma straordinariamente realizzabili.

Recensione

Che ci sto a fare fuori da lei, quando non c’è più niente al di fuori di lei?

Il libro di cui vi parlo oggi è “Non è detto che mi manchi” di Bianca Marconero, edito Newton Compton, un romanzo che fa sognare, riflettere, e che sa rendere speciale una giornata ordinaria.

Questo non è per me il primo libro della Marconero, precedentemente mi ero imbattuta in “Un altro giorno ancora” e ne avevo apprezzato il modo di scrivere, ma in questa storia Bianca si è superata: è riuscita a rendere perfettamente l’idea di un amore che nasce da un malinteso, si nutre di attenzioni, e poi sboccia in qualcosa di perenne e duraturo.

Se vi siete soffermate sulla trama, sapete già che i protagonisti di questa storia, sono due persone lontane l’una dall’altra anni luce. Lui, Fosco, è un programmatore di videogiochi, approdato nella rivista amministrata da suo cugino Alex senza una motivazione valida, se non quella di compiacere le persone che gli sono accanto e che purtroppo non lo apprezzano come dovrebbero.

Scopro nel tempo di uno sguardo che non ci si abitua né ci si prepara a trovarsi a dieci centimetri da una come lei. Sembra disegnata per farmi uscire fuori di testa.

Lei, Emilia, è la reginetta di Instagram, troppo occupata a vigilare sui suoi follower, per rendersi conto che questa vita, in cui a stento sopravvive, la tiene in pugno e la sta annientando.

Definire il loro incontro rocambolesco è un eufemismo, è divertente in maniera assurda: un malinteso li porterà a incontrarsi e a scontrarsi, ma proprio questo imprevedibile astio li renderà complici e inclini ad avvicinarsi senza un motivo specifico, se non quello che due metà dello stesso cuore devono essere insieme per battere davvero.

La storia ti cattura e ti aggancia come solo uno scoop da prima pagina può fare. È inevitabile sperare che prima o poi tra un commento acido, una battuta sagace, uno sfiorarsi del tutto accidentale, quella passione che crepita tra Fosco ed Emilia non esploda.

Alla distanza di un bacio, che non sembra più un gioco. Non l’avevo previsto, non avevo messo in conto che il cuore mi uscisse dal petto per poi precipitare addosso a lui. Come se avesse scelto con chi stare. Forse questo è già un bacio. O forse no.

Diciamo che entrambi ce la mettono tutta per venire a patti con questi sentimenti, decisamente non voluti, ma poi la carne è debole, e se ti ritrovi in una situazione in cui il mondo sembra fregarsene di te, è normale cercare appiglio in qualcun altro, anche se quel qualcuno è la persona di cui mai avresti pensato di poterti innamorare.

Bianca Manconero ci coinvolge con un romanzo che parla di seconde occasioni, di come la vita spesso ti dia delle sonore mazzate ma, allo stesso tempo, ti permetta di rialzarti più forte e combattivo che mai; di come in fondo, se hai il coraggio di amare, prima o poi l’amore vero ti ricompenserà.

Niente in quello che troverete in questo romanzo vi risulterà scontato o già letto, ogni decisione presa da uno dei protagonisti vi sembrerà ragionata e oculata, non posso negarvi che qualcuna la odierete, ma il bello sarà proprio quello di infervorarsi, di sorridere, di innamorarsi di questa coppia, che tra mille peripezie e qualche spiacevole colpo basso, saprà combattere per la felicità che merita.

Nè posso negarvi che è stato automatico per me focalizzarmi anche su i due personaggi secondari di questo romanzo: Alex e Alice. Loro sono entrati come un uragano nel mio cuore e nella mia mente, il loro legame così scoppiettante, a tratti irriverente, fatto di battute al vetriolo e sonore litigate, nasconde un interesse che solo un sentimento vero può creare, ed io sono qui in attesa che questa nuova coppia bruci di passione davanti ai miei occhi, sicura che Bianca mi farà sognare ancora.

Quindi, se avete bisogno di un libro bello nel vero senso della parola, di un amore che nasce da un malinteso per poi diventare ben presto una certezza, di una storia che vi riempia gli occhi e il cuore di splendide emozioni, “Non è detto che mi manchi” fa proprio al caso vostro!

Buona lettura Dreamers!

Una volta dentro di lei il tempo si fa eterno.

Non potrò più essere così per nessuno. Lei è il mio punto di non ritorno.

Non sarò capace di darmi a nessuno, al di fuori di lei.

VOTO:

5

SENSUALITA’:

3emezzo

VOTO FOSCO:

corona5

VOTO EMILIA:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth

EDITING A CURA DI:

Queen

 

 

“QUEL MALEDETTO GIOCO CHIAMATO AMORE” DI CRISTINA BRUNI

quel-maledetto-gioco-chiamato-amore-card

TITOLO: QUEL MALEDETTO GIOCO CHIAMATO AMORE

AUTORE: CRISTINA BRUNI

SERIE: MALEDETTO AMORE, #1

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: M/M CONTEMPORANEO, SPORTIVO

PUBBLICAZIONE: 30 LUGLIO 2018

ACQUISTA QUI

Trama

Se saprai tenere duro quando in te non c’è più nulla, allora sarai un uomo.
Alejandro Santiago, studente senior alla Oak River Tech in Arizona e quarterback della squadra di college football, sogna da sempre un futuro nella NFL. Ma la sua esistenza è oscurata da un’ombra pesante: a sedici anni ha assistito alla morte violenta del padre e ancora si incolpa per non essere riuscito a salvarlo.

Anche Max Mankiewicz, 36 anni, aspira a una carriera nella lega nazionale, come head coach. Si ritrova invece bloccato nel campionato universitario, in una piccola cittadina dell’Arizona, ad allenare una delle peggiori squadre della conference. L’ultima cosa che vorrebbe.
Così come perdere la testa per il suo giovane quarterback.
Ma non può farci nulla: l’attrazione è così forte da spingere l’uno nelle braccia dell’altro.
Solo che Max, abituato da sempre a vivere nascosto, ha alle spalle un passato che vorrebbe dimenticare, fatto di tradimento e umiliazione. Ha perso tutto già una volta per colpa di un ragazzino che giocava a football. Non vuole ripetere l’esperienza.

Quando viene lasciato da Max, Alejandro sente franare tutto il suo mondo: Max è la cosa più bella che gli sia capitata dopo tanti anni di sacrifici. Ma dopotutto è il destino che merita per aver lasciato morire suo padre.
Perciò, quando si ritrova tra le mani la possibilità concreta di poter realizzare il sogno di Max, non ci pensa due volte a rischiare tutto ciò che ha. Il suo futuro, la sua salute.
E la sua vita.

 

 

 

“PICKUP MEN” DI L.C. CHASE (SERIE PICKUP MEN, #1)

pickup-men-card

TITOLO: PICKUP MEN

AUTORE: L.C. CHASE

SERIE: PICKUP MEN, #1

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: QLGBT WESTERN

PUBBLICAZIONE: 30 LUGLIO 2018

ACQUISTA QUI

Trama

È stato un toro Brahma parecchio arrabbiato, di nome Shockwave, a mostrare al pickup men, Marty Fairgrave, la dura verità sul campione di Bull Riding Tripp Colby, ovvero che non lascerà mai la sicurezza che vivere la vita da gay non dichiarato gli dà, né tantomeno renderà pubblica la loro storia. A volte amare qualcuno non è abbastanza e dopo un anno trascorso a nascondere la loro relazione, alla fine Marty vede la luce, che non sta più brillando su Tripp.

Tripp Colby farebbe di tutto per Marty. Beh… quasi tutto. Non ha mai amato nessuno prima, e non sa come gestire quel sentimento. Sa che Marty è tutto per lui, e per poterselo riprendere, Tripp dovrà affrontare le sue paure più oscure ed entrare di nuovo nella luce del suo amato.

Non importa quanto siano valide le intenzioni di Tripp, potrebbe essere già troppo tardi e il prezzo che deve pagare potrebbe essere troppo alto, perché possa cavalcare al fianco di Marty, verso il tramonto.

INEDITI IN ITALIA

RECENSIONE: “RADICE” DI LILIANA MARCHESI (R.I.G. SAGA, #1)

radice-card

TITOLO: RADICE

AUTORE: LILIANA MARCHESI

SERIE: R.I.G. SAGA, #1

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: DISTOPICO

PUBBLICAZIONE: AGOSTO 2014

Trama

Una Saga Distopica costruita sulla credenza secondo la quale l’uomo conosce e utilizza solamente una minima parte delle reali capacità del cervello.

Una Saga in cui cuore e mente si scontreranno in uno scenario di disordini, passioni, complotti e atti estremi.

Una storia che sconvolgerà le vostre menti!

Un mondo perfetto in cui non vi è posto per la criminalità.

Un Sistema impeccabile, il Mind, che ha saputo estirpare il marcio dalla società e donare a tutti una vita serena e tranquilla.

Certo, le differenze fra classi sociali ci sono ancora, ma a tutti è stata data l’opportunità di vivere con dignità.

Solo una piaga affligge l’umanità: le numerose ed inspiegabili morti neonatali alle quali nessuno sembra voler dare il giusto peso. Nessuno eccetto Kendall, che si ritroverà suo malgrado coinvolta nell’incredibile verità che si cela dietro a questi decessi.

In una fredda notte di Brooklyn, la vita di Kendall Green verrà sconvolta da un incontro inaspettato che le rivelerà l’esistenza degli Orfani, una fazione segreta che è riuscita a sottrarsi al controllo del Mind e che farà di tutto per far crollare quest’impero di menzogne.

Recensione

“Vi è un mondo ancora inesplorato,

in ognuno di noi.”

Ben ritrovate dreamers,

oggi vi sto scrivendo perché voglio raccontarvi la mia esperienza nel leggere il primo volume della R.I.G. Saga, dal titolo Radice di Liliana Marchesi.

Ho appena finito di leggerlo e la seconda cosa che ho fatto, dopo aver chiuso il kindle ed essermi ripresa dal diabolico cliffhanger ordito dall’ autrice, è stata di riaprirlo per cercare ed acquistare gli altri due volumi che compongono la saga.

Perché è così che ti fa sentire il finale shock: urgente e assoluto bisogno di sapere!

Ma partiamo dall’inizio.

Non so voi cosa ne pensiate, ma io quando decido di leggere un libro non voglio sapere mai molto della trama, addirittura a volte non finisco neanche di leggerla per non spoilerarmi troppo su ciò che andrò ad affrontare.

Quindi partendo da questo presupposto, non è facile per me parlavi di questo libro, perché qualsiasi cosa vi raccontassi andrei a togliervi il piacere della scoperta e l’emozione di capire come i tanti piccoli/grandi tasselli vadano a comporre il puzzle di una trama ricchissima di colpi di scena e di rivelazioni, che andranno via via a sconvolgere la vita della protagonista e la nostra percezione di un mondo futuribile, molto simile al nostro, con l’idea di base che contraddistingue il genere distopico a cui appartiene questa saga: una società totalitaria governata in questo caso dal MIND, il cui prevalente (e apparente) obiettivo è quello di estirpare da essa ogni forma di crimine, ma a quale prezzo?

Un prezzo altissimo pagato da tutta l’umanità, il cui significato è racchiuso nel titolo stesso del romanzo: RADICE.

Potrete fare mille congetture e supposizioni su ciò che possa rappresentare, ma non arriverete mai a capirlo da soli, dovrete aspettare che sia la narrazione a svelarlo.

Qui sta tutta l’originalità e la genialità dell’ autrice, la quale costruisce una storia piena di significati intrinsechi, a cui non fa mancare ottime scene d’azione e una spassosissima ironia, prevalente soprattutto nella protagonista femminile, Kendall.

Trev, il protagonista maschile con degli occhi così magnetici e ben descritti che se ancora ci penso mi sciolgo come neve al sole, nasconde sotto la dura corazza del leader, un cuore dolce e innamorato che lotta per ciò in cui crede ed ama.

La storia tra i due non farà in tempo a delinearsi e sbocciare che verrà esposta ad un destino crudele, lasciandoci però intuire che ciò che ci ha voluto raccontare Liliana di loro due è solo la punta di un iceberg molto profondo.

Quindi non posso che ringraziare il fato che per leggere il seguito di Radice non ho dovuto aspettare che venisse pubblicato il secondo volume dalla Saga, dal titolo Impianto, e sicuramente è un bene anche per l’autrice perché nell’attesa le avrei dato il tormento!

Come vi ho anticipato all’inizio per riprendermi dal finale sospeso di Radice ho iniziato subitissimo il secondo… volete sapere come inizia?

Bè, inizia con colpo di scena da paura!

E ora scusatemi ma la mia impellente curiosità reclama il kindle, quindi in ultimo vi scrivo:

1) Se vi piace leggere distopico non potete perdervi Radice.

2) Se iniziate a leggere questo primo capitolo tenetevi già pronto anche il secondo.

3) Se vorrete scrivermi, vi aspetto nei commenti per sclerare insieme.

4) Una sola parola per Liliana Marchesi: DIABOLICA .

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

2

VOTO TREV:

corona4

VOTO KENDALL:

4,5

RECENSIONE A CURA DI:

Sienna

EDITING A CURA DI:

Miky

 

 

RECENSIONE: “IL VETERANO” DI KATY REGNERY (SERIE A MODERN FAIRYTALE, #1)

il-veterano-card

TITOLO: IL VETERANO

AUTORE: KATY REGNERY

SERIE: A MODERN FAIRYTALE VOL 1

EDITORE: QUIXOTE EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: MAGGIO 2018

Trama

Savannah Carmichael, tradita da una fonte inaffidabile che ha irrimediabilmente distrutto la sua carriera di giornalista, torna a Danvers, Virginia, la sua città natale.

L’opportunità di rimettere insieme i pezzi della sua carriera si presenta quando deve scrivere un pezzo di interesse patriottico e umanistico sull’eremita della cittadina, Asher Lee, un veterano ferito che è tornato a Danvers otto anni prima, e che nessuno ha più visto da allora.

Dopo l’esplosione di una bomba su strada in Afghanistan, che gli ha portato via una mano e sfigurato metà viso, Asher si ritira a vivere in tranquillità nella periferia di Danvers, dove i suoi concittadini hanno sempre rispettato la sua privacy… fino a quando Savannah Carmichael si presenta da lui con un piatto di brownie fatti in casa.

Emarginati nella piccola Danvers, Savannah e Asher creano subito un legame, toccando il cuore l’uno dell’altra in modi che nessuno dei due pensava possibile. Quando un terribile errore minaccia di separarli, dovranno decidere se l’amore che hanno trovato sia forte abbastanza da lottare per il loro lieto fine, conquistato a fatica.

Recensione

La fiaba de “La Bella e la Bestia” è da sempre una delle mie preferite quindi, quando ho letto che sarebbe uscito un libro con la sua rivisitazione in chiave moderna, non ho potuto fare a meno di leggerlo (la meravigliosa copertina non ha contribuito a tale decisione, giuro!). E non avrei potuto fare scelta migliore!

Katy Regnery è riuscita a creare una meravigliosa e dolcissima storia d’amore e lo ha fatto magistralmente, credetemi: sin dalle prime pagine ho saputo che non sarei riuscita ad abbondonare facilmente la lettura, tanto che ho divorato il libro nel giro di poche ore. Due personaggi che mi hanno stravolto con le loro fragilità, il loro dolcissimo rapporto in continua crescita, il loro amore, Asher in particolar modo.

Asher, il nostro protagonista, non è il solito veterano che potremmo trovare nelle storie di questo genere, non è rancoroso e non prova rabbia contro il mondo intero, il suo esilio autoimposto è solamente la conseguenza dell’essersi sentito rifiutato dalla società, quella stessa società della quale prima faceva parte. Era un ragazzo ricco, popolare, bello… fino a quel passo falso che ha cambiato inevitabilmente il corso della sua vita. Le profonde ferite che la guerra ha lasciato su di lui e le conseguenti occhiate di repulsione che hanno attirato lo hanno costretto a vivere per anni nella sua villa, isolato, con la sola compagnia di un’adorabile signorina Potts, amica di famiglia di lunga data, che cerca come può di prendersi cura di lui, quasi come un nipote. Le sue giornate sono monotone, un lento susseguirsi di giorni e notti tutti uguali, fino al giorno in cui qualcuno bussa alla sua porta.

Savannah ha da poco perso il lavoro come giornalista investigativa e, desiderosa di tornare in campo, decide che è proprio su di lui che deve scrivere la prossima sua storia. Un articolo di interesse umano che potrebbe essere l’ unica speranza per riprendere in mano la sua vita e tornate a fare il lavoro che ha sempre amato. Ma quello che nasce come una serie di appuntamenti per riuscire a scrivere l’articolo, si trasforma ben presto in molto di più.

Non si trattava solo di connessione fisica con una bellissima donna, si trattava di Savannah stessa, ambiziosa e motivata, coraggiosa, gelosa e imperfetta, che sembrava guardare oltre le sue ferite – con terrificante precisione – e vedere il suo cuore.

Savannah riesce a vedere oltre il suo viso deturpato e il suo braccio mancante. Savannah non vede la bestia, vede l’uomo affascinante che le fa provare emozioni mai provate, dando così la possibilità ad Asher di aprirsi, di fargli pensare che non tutto sia stato perduto anni fa e proprio grazie a lei fa quello per anni non ha mai osato fare. Sperare.

Lo toccava profondamente il fatto che lei sembrasse non vedere le sue imperfezioni e deformità, o che vedesse al di là di esse o semplicemente le accettasse, e gli faceva venire voglia di inginocchiarsi ai suoi piedi per gratitudine e devozione, dopo così tanti anni solitari.

La loro relazione non sarà ovviamente semplice: non si possono cambiare abitudini e convinzioni radicati da quasi un decennio in poche settimane, né è semplice abbandonare i propri sogni per una relazione così fresca e recente. Ma come in ogni fiaba che si rispetti la forza dell’amore può tutto.

Se devo trovare una pecca al libro forse il dettaglio che ha stonato di più nella storia è la velocità con cui i due protagonisti si innamorano, ma questo è un appunto del tutto personale. Io amo lo slow burn, scoprirsi e innamorarsi lentamente, mentre tra loro due sono scintille quasi sin dall’inizio. E per scintille intendo anche fisicamente. L’autrice ci ha regalato scene dall’alto contenuto erotico caratterizzate però da quella dolcezza che è alla base del loro legame.

Lo consiglierei? Decisamente si! Vi assicuro che Asher saprà rapirvi il cuore e reclamare una parte della vostra anima esattamente come lo ha fatto con Savannah, e con me.

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

4emezzo

VOTO ASHER:

corona5

VOTO SAVANNAH:

4,5

RECENSIONE A CURA DI:

Miky

EDITING A CURA DI:

Queen

 

“VESPERTINE” DI LETA BLAKE & INDRA VAUGHN

vespertine-card

TITOLO: VESPERTINE

AUTORI: LETA BLAKE & INDRA VAUGHN

EDITORE: TRISKELL EDIZIONI

GENERE: M/M CONTEMPORANEO

PUBBLICAZIONE: 27 LUGLIO 2018

ACQUISTA QUI

Trama

Possono un prete e una rockstar rispondere alla chiamata dell’amore?
Diciassette anni fa, l’amicizia tra Jasper Hendricks e Nicholas Blumfeld si è trasformata in una relazione d’amore segreta. Hanno trascorso mesi idilliaci finché la chiamata di Jasper al sacerdozio è diventata impossibile da ignorare. Sconvolto, Nicky ha seguito la sua strada verso la celebrità nel mondo del rock, ma non ha mai smesso di guardarsi indietro.
Oggi Jasper è un prete dichiaratamente gay e lavora duramente per aiutare i giovani vulnerabili della comunità LGBTQ. È determinato a portare cambiamenti nella Chiesa e nel mondo. Rispettato, ammirato e a proprio agio con la sua identità, Jasper ha a lungo ignorato la solitudine.
Nicky, noto come Nico Blue, chitarrista e cantautore della band Vespertine, ha conquistato i cuori di milioni di ammiratori. Lui e la band hanno girato il mondo, incendiando i fan con la loro musica. Stordito dalle droghe e alimentato dalla rabbia, Nicky si sente completamente solo.
Quando i componenti della band sono costretti a disintossicarsi, torna a casa, dove tutto è iniziato.
Le carriere di Jasper e Nicky hanno dominato le loro vite sin da quando si sono separati da adolescenti. Quando si rivedono, devono scegliere tra i fantasmi persistenti del passato o la promessa di un nuovo futuro.

“MAI E POI MAI” DI PENELOPE DOUGLAS (THE FALL AWAY SERIES, #4.5)

MAI E POI MAI - CARD

TITOLO: MAI E POI MAI

AUTORE: PENELOPE DOUGLAS

SERIE: THE FALL AWAY, #4.5

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTAMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 09 AGOSTO 2018

ACQUISTA QUI

Trama

Quinn Caruthers ha parecchi problemi. Per la verità, tutti riconducibili a suo padre Jason e ai suoi tre fratelli, Jared, Madoc e Jaxon. Da sempre oppressa dal controllo degli uomini della sua famiglia, per Quinn è stato sempre impossibile spiegare finalmente le sue ali, senza che si intromettessero. Specialmente per quanto riguarda i ragazzi. Ma lei ha occhi solo per un amico di famiglia, di parecchi anni più grande, pur sapendo che la cosa potrebbe scatenare una catastrofe. Lucas Morrow è un uomo affascinante, raffinato e sicuro di sé in fatto di donne. Conoscendo i suoi fratelli, farebbe molto meglio a dimenticarlo. Anche perché sono anni che Lucas non fa ritorno in città. Quando Quinn riceve un pacco misterioso che contiene una verità in grado di sconvolgere la sua vita, sarà messa davanti a una scelta: continuare ad agire secondo il volere degli altri, o combattere per ciò che desidera veramente.

FALL AWAY #1

#1

MAI PER AMORE

Un tempo Jared e Tate erano grandi amici: sono cresciuti insieme, si sono aiutati a vicenda nei momenti difficili. Ma, dopo un’estate che hanno trascorso lontani, Jared è cambiato. Il bambino dolce di una volta si è trasformato in un ragazzo difficile e astioso, sempre pronto a offendere e deridere Tate, a schernirla e a farla oggetto dei propri soprusi. A scuola le ha reso la vita un inferno, e Tate non sa più come difendersi: vorrebbe odiarlo eppure non ci riesce, perché sente che il suo vecchio amico ha sofferto, che questa sua prepotenza nasconde una profonda ferita. Deve scoprire il motivo della sua rabbia, raggiungere il suo cuore e carpire il segreto da cui lui ha deciso di tenerla all’oscuro…

FALL AWAY #1.5

#1.5

DA QUANDO CI SEI TU

Sei mai stato così arrabbiato che le cose che un tempo ti facevano male adesso ti fanno sentire vivo? Hai mai provato cosa significa essere insensibile a tutte le emozioni? Gli ultimi anni sono stati così per Jared. Un viaggio tra la rabbia e l’indifferenza, senza fermate intermedie. Alcuni lo odiano per questo, altri hanno paura di lui. Ma niente e nessuno può fargli del male perché a lui non importa di niente e di nessuno. Tranne che di Tate. La ama così tanto che certe volte gli sembra addirittura di odiarla. Odia il fatto di non riuscire a lasciarla andare. Un tempo erano amici, ma poi Jared ha capito che non riusciva a fidarsi di lei né di nessun altro. L’ha ferita, respingendola, anche se ne ha ancora bisogno. Litigarci, sfidarla, prenderla in giro fino ad arrivare a perseguitarla, lo fa sentire vivo, un uomo. Tate, però, un bel giorno parte e sta via per un intero anno e quando ritorna sembra davvero molto cambiata. Il rapporto tra lei e Jared non potrà più essere lo stesso…

FALL AWAY #2

#2

LA MIA RIVINCITA

Sono passati due anni dall’ultima volta che si sono visti. Due anni in cui non hanno fatto altro che covare rancore reciproco. Ma la verità è che Madoc e Fallon sono stati ingannati e tenuti lontano l’uno dall’altra dai rispettivi genitori. E ora che Fallon è tornata, vuole vendicarsi di tutto il dolore che è stata costretta a sopportare. Solo che non ha messo in conto il brivido di rivedere Madoc. Forse, nonostante tutto, i suoi sentimenti per lui non sono così cambiati… Madoc, dal canto suo, proprio non riesce a detestarla come vorrebbe.

 

FALL AWAY #3

#3

NON RIESCO A DIMENTICARTI

K.C. Carter si è cacciata nei guai con la legge e adesso è costretta a trascorrere l’estate nel paesino in cui è nata, Shelburne Falls, per adempiere ai servizi utili alla comunità: così ha ordinato il tribunale.
Ma non è l’unica difficoltà a cui deve far fronte al suo arrivo: al nome di Jaxon Trent risponde il peggior tipo di tentazione che si possa immaginare, ed è esattamente ciò da cui K.C. è riuscita a stare lontana fin dai tempi del liceo. Lui però non l’ha mai dimenticata, anche perché è l’unica ragazza a non essere mai uscita con lui e ad avergli detto sempre di no. Jaxon è un tipo pericoloso sul serio, ma tra lui e K.C. l’attrazione è talmente forte che resistere diventa quasi impossibile…

FALL AWAY #4

#4

ODIAMI COME IO TI AMO

I ruoli si sono capovolti, ora ho il potere e tocca a lui mendicare…
Tutti vorrebbero essere come me. Forse è l’effetto che faccio sugli altri per come mi vesto o per come mi sistemo i capelli, non importa. Anche se l’ultima cosa di cui ho bisogno è l’interesse della gente, non riesco proprio a smettere di essere al centro dell’attenzione. Domino la pista, la velocità mi fa vibrare e il vento e la folla urlano il mio nome. Sono proprio io, la ragazza pilota. La regina della corsa. Sto sopravvivendo, e non ci avrei scommesso. Tutti, però, mi parlano di lui. Hai visto Jared Trent in TV? Cosa ne pensi della sua ultima gara, Tate? Quando tornerà in città, Tate? Mi rifiuto di pensarci troppo. Perché quando Jared tornerà a casa, io non sarò qui. Tatum Brandt non esiste più. Sono diventata una persona nuova.

 

 

 

“BOTTONI E COLPA” DI PENELOPE SKY (SERIE BOTTONI: LIBRO CINQUE)

BOTTONI E COLPA - CARD

TITOLO: BOTTONI E COLPA

AUTORE: PENELOPE SKY

SERIE: BOTTONI, #5

EDITORE: HARTWICK PUBLISHING

GENERE: DARK ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 11 AGOSTO 2018

ACQUISTA QUI

Trama

Per rispettare l’accordo dovrei riportarla da Tristan.
Ma ora temo il giorno in cui dovrò separarmene.
Ci riuscirò davvero?
Non dovrebbe importarmi di questa donna. Non dovrebbe fregarmene niente di nessuno, a dire il vero.
Invece ci tengo a Bellissima.

bottoni e pizzo

#1

BOTTONI E PIZZO

Gli devo un debito.
Uno molto grande.
Il pagamento non può essere regolato con soldi o favori.
Vuole una sola cosa.
Me.
Ad ogni azione corrisponde una ricompensa. Un bottone. Una volta che avrò riempito il suo vaso con trecentosessantacinque bottoni, mi lascerà andare.
Mi lascerà libera.
Ma devo guadagnarmeli uno per uno.
Sottomettendomi all’uomo più oscuro, più crudele e più bello che abbia mai conosciuto.

bottoni-e-odio

#2

BOTTONI E ODIO

Mi sto guadagnando i miei bottoni.
Però li sto anche spendendo.
Più mi innamoro di Crow, più voglio che lui acconsenta a fare le cose che desidero. Cene, appuntamenti, serate sulla spiaggia…
Tutto ha un prezzo. E così la mia scorta di bottoni, che mi sono tanto faticosamente guadagnata, si riduce rapidamente.
Questo viavai andrà avanti in eterno? Oppure uno di no esaurirà i suoi bottoni per primo?

bottoni e dolore#3

BOTTONI E DOLORE

Quando ho visto una via di fuga, l’ho afferrata al volo. Ora sono a New York e cerco di rimettere insieme i pezzi della mia vita. Nonostante il localizzatore nella mia caviglia, Crow non è venuto a cercarmi. Non mi ha neppure telefonato. Gli avevo confessato i miei veri sentimenti per lui, ma mi aveva rifiutata crudelmente.
Forse mi ha dimenticata.
Un giorno entro nel mio appartamento e vedo una pila di bottoni sopra il tavolo. Non li ho messi lì io, perciò c’è soltanto una spiegazione per la loro presenza.

BOTTONI E VERGOGNA

#4

BOTTONI E VERGOGNA

Tristan è uno dei miei più grossi clienti. Paga sempre puntuale e mantiene sempre la sua parola.
Ma questa volta è a corto di soldi.
La merce gli serve subito, perciò mi offre qualcos’altro in garanzia.
Mi cede in prestito la sua schiava.
Adelina.
Adesso che io e Pearl siamo così uniti, non posso tollerare questo tipo di scambio. È sbagliato.
Disumano.
Però lei mi desidera. Me ne accorgo.
E io decisamente desidero lei.

INEDITI IN ITALIA

buttons & grace

#6

Ho iniziato una guerra all’ultimo sangue. Mi sono fatto un terrificante nemico. Su una donna sola. È stata una decisione stupida, ma non ho rimpianti. Perché Bellissima è finalmente mia.

RECENSIONE: “DIRTY GAMES” DI VALENTINA FACCHINI

dirty-games-card

TITOLO: DIRTY GAMES

AUTORE: VALENTINA FACCHINI

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: CONTEMPORARY EROTIC ROMANCE

PUBBLICAZIONE: LUGLIO 2018

Trama

Il mio nome è Alathea Davis, ho ventisei anni e sono una prostituta. Potrei definirmi una “escort”, ma la sostanza non cambierebbe: mi vendo per vivere. Lui mi ha costretto a scegliere tra la mia libertà e il mio corpo, e io ho accettato la sfida. Ha deciso di addestrarmi, ma non mi piegherà al suo volere, non riuscirà a cambiarmi.
È un gioco senza esclusioni di colpi, il nostro.
Solo uno di noi vincerà.
E non sarà lui.
Il mio nome è Sebastian Reeve, sono egocentrico, lunatico e mi annoio facilmente. Mi definiscono un uomo viziato, e hanno ragione: ottengo sempre ciò che voglio. Quando ho sentito la sua voce, ho capito che doveva essere mia. Lei sembra leggermi dentro, mi porta al limite e mi disorienta. Non mi sono comportato da galantuomo, le ho tessuto una trappola e lei ci è caduta, ma non me ne pento.
È un gioco senza esclusioni di colpi, il nostro.
Solo uno di noi vincerà.
E non sarà lei.

Recensione

Il libro di cui vi parlo oggi è “Dirty Games” di Valentina Facchini, una buona prova per quest’autrice che si è trovata alle prese con dei personaggi molto complicati e difficili da ammansire.

Ho deciso di recensire questo libro catturata dalla trama, che evocava in me ricordi di qualcosa di già sentito, ma che allo stesso tempo stuzzicava la mia voglia di scoprire quanta originalità ci potesse essere nella storia tra una prostituta e un egocentrico pezzo d’uomo. Vi dirò che nonostante i pensieri iniziali vale la pena di andare oltre l’apparenza.

Sebastian è tutto ciò che una donna vorrebbe non incontrare nel suo cammino, e allo stesso tempo è tutto ciò che intimamente si desidera vivere. Lui è il classico stronzo fatto uomo, così bello e inavvicinabile che ti porta a provare sentimenti contrastanti, un odio -amore perenne che si aggiudicheranno lo scontro solo nelle battute finali di questo romanzo.

Alathea inizialmente sembra davvero un personaggio che rispecchia molte di noi, in realtà approfondendo la conoscenza si arriverà a percepirla in maniera totalmente diversa. Come un fiore sboccerà lungo i vari capitoli e l’arrendevolezza che in alcune situazioni l’ha contraddistinta, sarà la stessa che le permetterà di conquistare il cuore ghiacciato di Sebastian.

La loro storia viaggia sempre sul filo del rasoio, tra colpi inferti a tradimento e taciti coinvolgimenti emozionali, che porteranno il lettore a bramare una conclusione che sia degna di due personaggi così, un epilogo annunciato che non smette comunque di emozionare.

Personalmente avrei tralasciato alcuni cliché fin troppo abusati in trame di questo tipo, ma nel complesso, come ho affermato all’inizio, è una buona prova per quest’autrice che non mi era mai capitato di leggere.

La trama rende giustizia a un romanzo che incuriosisce e che rende piacevole una lettura dai toni non eccessivamente erotici, come invece il personaggio di Alathea può dare a pensare. Un piccolo neo sul finale, che avrei voluto decisamente più corposo e meno sbrigativo, perché dopo pagine e pagine di momenti di prendi e lascia, di colpi inferti senza ripensamenti, ogni lettore vuole la sua dose di felicità ben condita.

Detto questo, non so se questo sarà il primo di una serie o ne verranno altri, so solo che un personaggio ha già fatto breccia nella mia fantasia e nella mia romantica immaginazione, chissà se leggendolo avrete la mia stessa impressione!

VOTO:

3emezzo

SENSUALITA’:

4

VOTO SEBASTIAN:

corona4

VOTO ALATHEA:

4

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth

EDITING A CURA DI:

Miky