COVER REVEAL: “I CUSTODI DELL’ORDINE” DI FEDERICA AMALFITANO

I CUSTODI DELL'ORDINE CARD

TITOLO: I CUSTODI DELL’ORDINE

AUTORE: FEDERICA AMALFITANO

EDITORE: Pubme – COLLANA STARLIGHT

GENERE: URBAN FANTASY – PARANORMAL ROMANCE

DATA USCITA: 14 DICEMBRE 2019

Trama
“Moltissimi millenni fa regnava incontrastato il Kaos…”
Così comincia la storia più incredibile che Shaylee Cassidy abbia mai sentito, una storia che ha come protagonisti delle persone dai poteri straordinari: i Custodi dell’Ordine.
Per secoli i Custodi sono riusciti a mantenere l’equilibro tra gli elementi della natura, ma l’armonia rischia di essere distrutta quando uno di loro viene trovato assassinato.
A parlargliene è Colin Williams, il ragazzo più popolare della scuola. Turbata dai suoi occhi verde smeraldo che la seguono ovunque, Shaylee non può fare a meno di rimanerne affascinata. Lei, una ragazza sensibile e taciturna, mai avrebbe pensato di trovarsi un giorno invischiata in una situazione simile.
Cosa può fare per aiutarli? Come può controllare qualcosa di più grande di lei?

“Se sei destinato a essere un Custode, non puoi permettere a dei futili sentimenti di decidere del tuo futuro. Ricordati, Shaylee… il cuore è l’organo più debole del corpo umano. Se lascerai che prenda il sopravvento sulla tua parte razionale, segnerai il resto della tua vita”.

cardcustodi

 

“SLIDING IN LOVE” DI EMMA SCACCO (SLIDING LOVE SERIES #1)

SLIDING IN LOVE CARD

TITOLO: SLIDING IN LOVE

AUTORE: EMMA SCACCO

SERIE: SLIDING LOVE #1

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE 

PUBBLICAZIONE: 10 DICEMBRE 2019 

AMAZON

Trama

Jonathan non sembra neanche figlio del suo tempo, forgiato dalla dura vita degli allevatori di bestiame del Texas. È un ragazzo con poche pretese e un chiaro futuro davanti ai suoi occhi, che verrà messo sotto sopra dal suo destino.
Greta è stata portata via dal suo ranch da piccola, quando i genitori hanno divorziato. Trasferitasi a Londra con la madre, passa l’estate nella tenuta del padre, in Texas, un posto che ama e odia, ma soprattutto al quale non sente di appartenere.
Tiffany è bella, intelligente e manipolatrice, incapace di qualsiasi sentimento.
Finché tutto cambia.
Una missione dall’esito incerto coinvolgerà i tre protagonisti sotto il limpido e afoso cielo texano: il recupero di un cavallo ombroso, la scoperta della proprie origini, la nascita di un amore impossibile, la possibilità di rimarginare vecchi rancori mai seppelliti nel tempo.
Un viaggio nel proprio cuore alla ricerca di sé stessi, lottando contro un destino tutt’altro che clemente.

La storia fa parte di una trilogia, di cui è il primo libro.

cover facebook per cover reveal

Biografia

Emma Scacco è uno pseudonimo di una aspirante scrittrice di amore e di cavalli, come ama definirsi. Nata nella pianura emiliana,  amante della vita all’aria aperta e dei cavalli da sempre passa l’adolescenza tra campi di gara di salto ostacoli, completo e dressage. Verso i vent’anni scopre la bellezza della monta western e, dopo la laurea, si cimenta con una delle sue migliori amiche nell’avventura di aprire un maneggio tra la provincia di Modena e Reggio Emilia. Dopo anni passati tra i cavalli, per amore della famiglia si trasferisce in Toscana, abbandonando le arene e cominciando a scrivere.

RECENSIONE: “UNEXPECTED” DI ALLYSON TAYLOR

unexpected-card-reivewles.jpg

TITOLO: UNEXPECTED
AUTORE: ALLYSON TAYLOR
EDITORE: SELF-PUBLISHING
GENERE: ROMANZO
PUBBLICAZIONE: 03 GIUGNO 2019

Trama

A volte bisogna avere coraggio e compiere scelte difficili… E questo è ciò che fa Fanny Reyes quando decide di lasciare Miami e tutte le sue certezze per trasferirsi a Sacramento. Cominciare una nuova vita non è semplice, ma lei ci riesce: vive in un piccolo e vecchio appartamento e lavora in una pasticceria. Tutto sembra perfetto, almeno fino al momento in cui incontra Zach in drammatiche circostanze. Da quel giorno, la vita di Fanny cambia completamente per la seconda volta e l’unica persona che la può aiutare è proprio Zach.

Recensione

Il libro di oggi è Unexpected di Allison Taylor, un libro molto semplice ma allo stesso tempo molto complesso, che parla di scelte difficili.

“Ogni scelta che si compie nella vita può rivelarsi giusta o sbagliata. L’incredibile occasione che ha dato una svolta alla tua esistenza, o il madornale errore che ha portato a una reazione a catena incontrollabile.”

Inizio dicendovi che la partenza della storia è un po’ in sordina, ma questo non fa altro che accentuare l’elemento a sorpresa che l’autrice sceglie per dare inizio alla storia fra i protagonisti e che definirei insolito.

Insolito perché è la prima volta che leggo di un incontro così, inoltre è descritto talmente bene che è impossibile non rimanere sorpresi e non ritrovarsi insieme a Fanny a cercare di sopravvivere all’evento catastrofico in cui si trova coinvolta.

Certo è una fatalità che arrivi proprio l’uomo che aveva incontrato al bowling a salvarla, ma si sa, nei libri tutto può accadere!

Dunque, tornando Fanny e Zach, la loro è una storia in cui all’inizio non c’è niente di esplosivo, anzi è una storia tenera, delicata, di seconde possibilità, talmente bella da conquistare all’istante il cuore di chi la legge.

Indicai la fasciatura e lui mi guardò con un lampo di divertimento negli occhi. Quegli occhi. «Non era mia intenzione spaventarti.» «Smettila di guardarmi in quel modo.» Vedevo che era divertito e, anche se non sapevo perché, la cosa divertiva anche me. Ma di sicuro non glielo avrei fatto notare. «Come?»

Punto di forza sono i protagonisti: Fanny, con la sua vita difficile, col suo carattere forte (almeno all’apparenza), con la sua determinazione a voler fuggire da una vita che le va stretta diventando vittima di un destino crudele. Nella seconda parte Fanny appare un po’ incoerente e immatura e soprattutto lunatica ma, conoscendo il suo vissuto, non è difficile capire che la rabbia non è altro che uno scudo per proteggersi. E chi riesce a capirla fin dal primo sguardo se non Zach? Zach è un uomo con un lato tenero che nasconde maldestramente, che viene mostrato dall’autore senza paura di intaccare la sua immagine di eroe forte e valoroso, è un uomo anche lui provato dal destino che riesce poco a gestire i propri sentimenti, è bello (ovviamente), è generoso e questo si rispecchia anche nel mestiere che fa, infatti è il vigile del fuoco che arriva a salvare la nostra bella in difficoltà. Il suo comportamento altruista risulta un tantino esagerato, ma Zach è talmente empatico nei confronti di Fanny da aver capito la reale situazione in cui la ragazza si trova.

Con la loro storia mi hanno realmente conquistata, anche nei passaggi sensuali che non sono mai eccessivamente dettagliati ma rimangono sempre in un’atmosfera sentimentale soft pur lasciando percepire quella elettricità che si instaura fra due persone agli inizi di una relazione.

“Appoggiò le mani sulle mie cosce e mi accarezzò la pelle con i pollici. Movimenti lenti e circolari, che scatenarono un uragano dentro di me. Il respiro mi si mozzò, il corpo reagiva ad ogni carezza di Zach senza che potessi controllarlo. Ero impotente.”

Invece devo dire che non mi è piaciuto molto il secondo colpo di scena, soprattutto la gestione che l’autrice ha scelto perché rivela lati del carattere dei due protagonisti che mi hanno un po’ infastidito e che stonavano un po’ col quadro dipinto nella prima parte.

Però c’è da dire che Allyson Taylor ha una scrittura molto moderna, non si perde in lunghe digressioni ma i pensieri della protagonista sono sempre presenti e i due personaggi principali sono dotati di una trasparenza che quasi spaventa e che permette di capire senza ombra di dubbio cosa vogliono e cosa provano.

“Poi, una sera, mi aveva invitato a cena fuori e, prima di entrare nel ristorante in cui aveva prenotato un tavolo, mi aveva attirato a sé e mi aveva dato un bacio da togliere il fiato. Era passione, amore, frustrazione, tristezza. Era tutto quello che avevamo provato in quei mesi e tutto ciò di cui avevamo bisogno.”

Quello che mi ha stupito è stato rendermi conto che è un romanzo di un’autrice nostrana mentre ho avuto l’impressione per tutto il tempo di leggere un romanzo di un’autrice americana, sia per la bravura con la quale l’autrice ha saputo localizzare geograficamente la storia, sia per il modo in cui viene raccontata.

Decisamente questo romanzo è stato, come il titolo suggerisce, unexpected, perché pensi di leggere una storia romantica ma trovi anche una storia di lotta e di rinascita che non può passare inosservata.

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

2

VOTO ZACH:

corona4

VOTO FANNY:

4

RECENSIONE A CURA DI:

Queen2

EDITING A CURA DI:

Candy2

COVER REVEAL: “EFFETTO MATRIMONIO” DI KARLA SORENSEN (SERIE WASHINGTON WOLVES #3)

EFFETTO MATRIMONIO CARD

TITOLO: EFFETTO MATRIMONIO

AUTORE: KARLA SORENSEN

SERIE: WASHINGTON WOLVES #3

EDITORE: SELF PUBLISHING

TRADUTTORE: PAOLA CICCARELLI

GENERE: SPORT ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 16 DICEMBRE 2019

GOODREADS

Trama
Logan Ward non vuole altre donne nella sua vita.
Essendo un giocatore di football e un tutore legale per le sue quattro sorelle minori, non ha tempo per nient’altro. Tuttavia, una di loro è appena finita in ospedale, il che dà a suo fratello l’occasione di cui ha bisogno per provare a togliergli la custodia.
Il consulente legale dice a Logan che c’è solo una cosa che può fare: trovarsi una moglie.
Paige McKinney non sempre riflette sulle cose prima di agire.
Come quando abbandona la sua carriera da modella senza pensare a cosa potrebbe fare dopo. Di sicuro non riflette a fondo quando in ospedale proclama di essere la fidanzata di Logan, semplicemente perché il sexy – seppur scontroso – giocatore di football ha dimenticato il suo cellulare a una festa e la sicurezza non vuole lasciarla passare. Non è colpa sua se quella dichiarazione viene udita dalla peggior persona possibile.
Un accordo viene raggiunto, e un matrimonio finto è la soluzione perfetta. Ma questa semplice soluzione crea un problema completamente nuovo: Logan e Paige non sono così diversi come sembra. Il riluttante sposo ha un fuoco dentro di sé, e la sua impetuosa moglie sta per accendere il fiammifero.

Con Effetto Matrimonio, si conclude la serie ad ambientazione sportiva che ha stregato migliaia di lettrici. Un romanzo spumeggiante dove un giocatore sexy e scontroso e un’ex modella sfacciata e irriverente si danno del filo da torcere, dando vita a una storia in cui la tensione sessuale è alle stelle.

EFFETTO BOMBA CARD.jpg

#1

EFFETTO BOMBA

Allie Sutton ha appena ottenuto un nuovo lavoro.
Non uno che vuole, e sicuramente non uno per cui è pronta. Non vedeva suo padre da anni, perciò l’ultima cosa che si aspetta dopo la sua improvvisa morte è ereditare la cosa che l’uomo amava più di ogni altra cosa (o persona): la squadra di football che ha posseduto per vent’anni.
Luke Pierson non vuole un nuovo capo.
Quello che vuole è essere un buon padre per sua figlia e il miglior quarterback possibile per i suoi compagni di squadra. Quello di cui non ha bisogno è una bionda bomba sexy che rovini le possibilità della squadra di vincere un altro campionato. Soprattutto quando quella bomba sexy si rivela essere la sua nuova vicina di casa. La vicina con cui è stato un vero cafone la prima volta che si sono incontrati.
Per il bene della squadra, si trattano in maniera assolutamente professionale. In pubblico, almeno. Nel privato, è tutta un’altra storia. E nessuno dei due può prevedere le conseguenze derivanti dal cedere alla passione che brucia tra di loro.

EFFETTO EX CARD

#2

EFFETTO EX

Il titolo dell’articolo potrebbe recitare così:
Matthew Hawkins, celebre defensive end, torna in campo per giocare con i Washington Wolves.
Il che va benissimo per Ava Baker, poiché ciò rende più facile il suo lavoro come PR della squadra.
Ci sono solo due problemi.
Uno: questo giocatore di football è stato la sua prima cotta.
Due, nonché il più serio: Matthew Hawkins un tempo era fidanzato con sua sorella maggiore.
Sono passati dieci anni dall’ultima volta che Ava ha visto Matthew. Adesso lui è più grande, più attraente e, soprattutto, single.
Nonostante i trascorsi con sua sorella, l’attrazione tra Ava e Matthew non è più tanto unilaterale.
Anzi, è abbastanza infuocata da bruciare l’intera città di Seattle.
Tuttavia, questo articolo è molto più complicato da scrivere. E non soltanto a motivo della stampa o di ciò che questo significa per la sua famiglia. Perché una volta che il suo cuore entra in gioco, è impossibile prevederne il finale.

Biografia

Karla Sorensen è una lettrice accanita da tutta la vita, e le storie a lieto fine sono in assoluto quelle che preferisce. Dato che nel suo bilancio c’è una voce dedicata unicamente ai libri, si è resa conto che sarebbe stato più economico scriversele da sola le storie. Anche se continua ad interessarsi al marketing sanitario, lavoro con cui si guadagnava da vivere prima di avere bambini, adesso trascorre le sue giornate a casa per scrivere e fare la mamma a tempo pieno (che a casa Sorensen si traduce nello stare in pigiama quasi ogni giorno… ma non giudicatela.) Vive nel West Michigan con suo marito, due figli eccezionalmente adorabili e un grosso, peloso cane da salvataggio.

REVIEW PARTY: “IL RE DI WALL STREET” DI LOUISE BAY (ROYAL COLLECTION #1)

il-re-di-wall-street-card-reviewles.jpg

TITOLO: IL RE DI WALL STREET

AUTORE: LOUISE BAY

SERIE: ROYAL COLLECTION #1

EDITORE: ALWAYS PUBLISHING

COLLANA: ALWAYS ROMANCE N.26

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE 

PUBBLICAZIONE: 05 DICEMBRE 2019

Trama

È il re di Wall Street… ma non può nulla contro l’amore.

Max King è il banchiere d’investimento di maggior successo di New York. La sua reputazione di re di Wall Street, esigente, implacabile e scaltro negli affari, lo precede. Max ha sempre ragione e richiede il massimo dai suoi clienti e dai suoi dipendenti.

Ma nessuno sospetta che il suo lavoro più duro inizi dopo aver lasciato il suo impero: come padre single di una figlia di quattordici anni, Amanda, che è del tutto immune alla sua autorità. A casa è lei a dettare le regole.

Max non ha tempo per le relazioni che durino più di una notte. Vive in due mondi, che mantiene rigorosamente separati. Fino a quando proprio nell’ascensore del suo palazzo, non incontra Harper Jayne.

La sua nuova impiegata, nonché la donna più esasperante con cui abbia mai lavorato. La sua timida bellezza ha reso Max disperato: lo distrae durante il giorno e gli ruba il sonno di notte, la sua ansia di compiacerlo e di fare una buona impressione lo irritano. Harper è stata una spina nel fianco fin dal primo giorno di lavoro, e per questo Max si è ripromesso di tenerla a distanza in ogni modo possibile.

Ora è chiaro che le barriere tra i suoi due mondi sono destinate a crollare. Ma il Re di Wall Street si farà mettere in ginocchio da una brillante e ambiziosa regina?

Da nemici ad amanti negli scintillanti uffici di Wall Street: una storia d’amore tutto pepe perfetta per far sognare e divertire le più romantiche.

Recensione

“…se vuoi imparare e crescere, combinare casini è inevitabile.”

Un uomo di potere che ha sempre ottenuto tutto ciò che voleva, una figlia adolescente che sa come farsi amare e fare impazzire suo papà, un’impiegata bella e intelligente che lo affascina e lo tenta a ogni incontro, questi sono gli ingredienti piccanti di questo office romance che sono certa vi piacerà!

La cosa che più mi ha intrigata di questo romanzo, sin dalla trama, era la possibilità di vedere un protagonista maschile alle prese con una ragazzina di quattordici anni, inseriteli poi in un contesto fatto di lusso, affari e Manhattan e non riuscirete ad essere affini ai tanti grattacapi di Max King.

“Lei era l’unica cosa importante della mia vita e la ragione per cui non c’era mai stato spazio per nessun altro.”

Lui, un uomo tutto di un pezzo, un banchiere tra i più quotati, non a caso Il Re di Wall Street. Una vita dedita al lavoro e alla sua Amanda, croce e delizia della sua esistenza. Max è il prototipo del maschio Alpha, quello che non ha bisogno di pregare per ottenere, sa quali sono le cose che contano e farsi sfiorare anche solo dall’idea di avvicinarsi a una sua dipendente è qualcosa che lo sconvolge.

“Il mio dito scese fin nell’incavo alla base della gola. Era come una droga. Ogni dose di lei me ne faceva desiderare altre. Rincorrevo lo sballo– il suo sballo.”

Harper Jayne ha realizzato il suo sogno quando è stata assunta alla King & Associates, l’uomo che ne è al comando è sempre stato una sorta di guru, ma lavorare fianco a fianco mostra delle lacune caratteriali che irriteranno notevolmente la nostra stagista. Quando quello che sembra indifferenza e sgarbo si trasforma in elettricità che supera barriere e imposizioni, quando un bacio scatena una collisione sensuale a cui nessuno dei due riesce a dare un freno, è proprio lì che quello che da sempre era un rapporto di lavoro diventa un campo minato dove solo il cuore più coraggioso e impavido potrà sopravvivere.

“Volevo a tutti i costi lavorare per Max King sin da prima che mi iscrivessi alla facoltà di economia. Lui era la potenza dietro le quinte di tante delle storie di successo di Wall Street degli ultimi anni.”

Louise Bay ci racconta una storia per molti versi semplice, il classico libro di cui ci si innamora proprio per la sua immediatezza. I colpi di scena e le incursioni dei personaggi secondari sono tutte ben calibrate. Non riuscirete a non sorridere davanti a un Max esasperato dalle richieste della figlia, e allo stesso tempo vi scioglierete nel vederli insieme, nel riconoscere l’amore di un padre così dolce e totalizzante, senza perdere mai il suo lato burbero e indisponente. Dall’altra parte sarà bello vivere il rapporto di profonda amicizia che lega Harper a Grace, quel legame che va oltre il sangue, quella sorta di sorellanza scelta e voluta che vi farà tenerezza e vi riempirà di speranza.

Insomma, un primo libro per questa serie “Royal Connection” che vi consiglio calorosamente, che fa da apripista per altre storie sempre autoconclusive che speriamo la Always Publishing ci porti presto, perché dopo aver adorato il Re di Wall Street, la sua Regina e la loro Las Vegas, sono a dir poco curiosissima di conoscere qualsiasi altra autorità di questo mondo così patinato ma allo stesso tempo così tanto romantico e passionale!

«Una volta non è mai abbastanza con te. Ho bisogno di te per tutto il tempo, per sempre.»

VOTO:

4emezzo

SENSUALITA’:

4

VOTO MAX:

corona4

VOTO HARPER:

4

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth2

EDITING A CURA DI:

Candy2

“LET IT SNOW” DI VERA DEMES, ELLE ELOISE E PAOLA GARBARINO

LET IT SNOW CARD

TITOLO: LET IT SNOW

AUTORE: VERA DEMES, ELLE ELOISE E PAOLA GARBARINO

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – RACCONTI DI NATALE

PUBBLICAZIONE: 13 DICEMBRE 2019 

Trama

Lui si staccò dalla sua bocca, la fissò e poi sorrise.
Non si era mai sentito così vicino a nessuno, prima di allora.
Una folata di vento sollevò nell’aria cristalli di neve che rimasero sospesi un istante sopra le loro teste, in un arcobaleno gelato e iridescente.
Un frullare d’ali in un cespuglio, la luce che declinava lentamente a ovest.
Tornarono verso l’automobile senza parlare.
Il fruscio del bosco li accompagnò accudente, come se davvero fosse sufficiente così.
Il calore di un bacio. E il sapore dell’eternità sulle labbra.
Vera Demes – Ti bacerò a Natale

In quel momento, tra le braccia del ragazzo di cui credeva di essere innamorata, si sentì bambina e donna allo stesso tempo, non più una ragazza senza una direzione, con la vita sempre sospesa in una bozza. C’era qualcosa di compiuto in quel ballo. Per la prima volta si trovava nel presente, a vivere il suo giorno, il suo amore, senza resistenze, senza ripensamenti, senza procrastinare ancora.
Elle Eloise – La danza degli amori perduti

Tutto il calore se n’è andato via con lei, col rosso che ha macchiato questo candore, sulla neve di questo asfalto. Ho congelato il mio cuore, ho isolato tutto fuori per non soffrire mai più, e facendolo ho lasciato all’esterno sia il bene che il male. Il mio cuore è iventato neve, poi ghiaccio, e ho vissuto pensando che prima o poi sarebbe andato in frantumi e non sarebbe rimasto più nulla. Invece sei arrivata tu, a sciogliere questo inverno.
Paola Garbarino – Cuore di Neve

Biografia

Vera Demes ama definirsi una bookhaolic convinta con il vizio della scrittura. Per molti anni impegnata in attività di consulenza che l’hanno portata a viaggiare per il mondo e a interagire con diverse e multiformi culture, attualmente ha trovato un po’ di tranquillità e scrive romanzi sentimentali contemporanei dal retrogusto malinconico. Vive nelle nebbie della pianura padana ma appena può scappa nel suo piccolo rifugio in riva al mare dimenticando tutto. Ha un marito paziente, un figlio innamorato e poche amiche ma fidate. È solitaria, sognatrice e un po’ schiva. Ama visceralmente la natura e la sua contemplazione.

Elle Eloise è lo pseudonimo tutto al femminile con cui di sera una donna torinese dalla vivida immaginazione si nasconde dietro uno schermo a inventare le sue storie di amore e di vita. Nata a Cuneo nel 1981, è laureata in Cinema al D.A.M.S. di Torino, città-personaggio di quasi tutti i suoi romanzi.     Attraverso il romance contemporaneo dal gusto vagamente metropolitano – con la serie How to disappear completely – e il fantasy che si affaccia al distopico – nei romanzi ancora inediti -, l’ambizioso obiettivo di Elle Eloise è quello di provare a descrivere le infinite sfumature dell’animo umano.

Paola Garbarino è nata a Genova il 30 novembre 1974. Ha studiato Letteratura, si è laureata col massimo dei voti con una tesi sulle Esperienze di Pre-morte, ha conseguito un Master artistico e insegnato a lungo nella Scuola pubblica. Ha viaggiato molto e vissuto in Finlandia, Corea del Sud, Inghilterra e Qatar. Attualmente vive in Canada assieme al marito e alle loro due figlie e sta scrivendo una nuova storia. Scrivere è il suo ossigeno e il modo in cui riflette sul mondo.

 

“ADDICTED” DI VALENTINA FACCHINI

ADDICTED CARD

TITOLO: ADDICTED

AUTORE: VALENTINA FACCHINI

EDITORE: SELF PUBLISHING

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – SUSPENSE

PUBBLICAZIONE: 10 DICEMBRE 2019 

Trama

“Noelle, da quando ti ho incontrata la prima volta non ho potuto fare ameno di amarti.”

Ho sempre creduto di avere tutto sotto controllo, di essere sulla strada giusta per ottenere la vita che volevo per me e per i miei fratelli. Le cose sono precipitate quando sono diventata l’ossessione di qualcuno.

“Mi rimangono solo le maniere forti.”

Non so chi sia e non so più di chi fidarmi.

“Stai attenta, sto vendendo a prenderti”

Fuggire non è un’opzione, restare potrebbe sancire la mia fine.
Sono Noelle e questa è la nostra storia.

RECENSIONE: “L’ AMORE MI PORTA DA TE” DI A.L. JACKSON (SERIE FIGHT FOR ME #2)

l-amore-mi-porta-da-te-card-reviewles

TITOLO: L’AMORE MI PORTA DA TE

AUTORE: A.L. JACKSON

SERIE: FIGHT FOR ME #2

EDITORE: NEWTON COMPTON EDIZIONI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 27 NOVEMBRE 2019

Trama

Kale Bryant è arrogante, bellissimo e poco diplomatico. Praticamente è sposato con il suo lavoro di medico d’urgenza e l’unico vizio che si concede sono le avventure di una notte. Sono passati anni da quando ha deciso che non avrebbe mai più permesso all’amore di farlo soffrire.

Harley Hope Masterson è la proprietaria di una piccola caffetteria. Rischia di perdere tutto a causa di un divorzio complicato ma non ha intenzione di arrendersi senza lottare. La vita le ha insegnato che non si ottiene niente senza determinazione.

Quando Kale accetta una nuova posizione in un ambulatorio nella stessa strada della caffetteria di Hope, tutte le loro certezze vengono messe in discussione.

Perché lui la desidera in un modo che non sa spiegarsi. E lei non ha mai provato con nessuno un’emozione simile.

Riusciranno ad abbattere i muri che hanno faticosamente costruito intorno ai loro cuori?

Recensione

«Ci sono sogni fatti per durare solo un istante. Ci sembrano la cosa più importante della nostra vita, poi qualcos’altro prende il loro posto e non contano più come prima».

Ci sono storie che arrivano impetuose nella tua vita, ti trapassano da parte a parte, lasciandoti nel cuore la sensazione di aver conosciuto, anche solo per qualche ora, un amore che va oltre il destino, oltre il coraggio, oltre le difficoltà solo per riuscire a colorare la vita anche nei giorni in cui il buio pesto prova a sovrastarla.

Il libro di cui vi parlo oggi è “L’amore mi porta da te” di A.L. Jackson, secondo volume della, fino ad ora, bellissima serie “Fight for me” pubblicata dalla Newton Compton Editori, è stata una di quelle letture che non ti aspetti, che ti fanno amare ogni personaggio nella loro interezza, che ti permettono di vivere tante emozioni contrastanti, lasciandoti alla fine la consapevolezza che davvero l’amore è in grado di guidarti ovunque.

“Un giorno. Un giorno troverò il mio destino. Quel giorno anche tu mi troverai. Non metterci troppo.”

Kane Bryant lo avevamo già conosciuto nel primo libro di questa serie, l’affascinante dottore, devoto ai suoi pazienti e ai suoi amici in egual misura. Quello che vi mostrerà in questo suo libro, sarà un uomo con un’anima potente, una sensualità inaudita e una dolcezza e una premura capace di farvi tremare in ogni situazione. Il dolore che si porta dietro è un marchio indelebile sulla sua pelle, un passato che lo tormenta e lo accompagna ogni giorno, in un’esistenza che sembra fin troppo programmata per rimanere tale.

“E io mi chiedevo cosa significasse davvero avere dei sogni, afferrarli e possederli e non rinunciarci mai più.”

Uno sguardo infuocato, questo è quello che Hope riceve da Kale la prima volta che si incontrano, lei che non può concedersi nulla, che ha fatto una promessa tanto tempo fa, sa che anche solo pensare a quell’uomo può far crollare tutto il suo mondo. È proprio quando sembra aver chiuso la porta ai sentimenti che Kale inizia a bussare. La vuole come mai nessuno prima, con un modo di fare che la disarma e la elettrizza allo stesso tempo. Impossibile resistere a tanta bellezza, insensato anche solo desiderare di avere di più, ma quando si toccano Kale e Hope riescono a riconoscersi nella medesima tempesta.

“E da un lato avrei voluto respingerlo e tenerlo a distanza, dall’altro lo supplicavo di voltarsi, guardarmi e lasciarmi guardare dentro di lui, perché avevo la sensazione insistente che forse avevamo bisogno l’uno dell’altra nella stessa maniera. Che forse ogni tanto era giusto appoggiarsi a qualcuno.”

Questa storia che dalle mie parole potrà sembrarvi stereotipata, in realtà è un inno all’amore in ogni capitolo. Alla potenza dei sentimenti, dove un bacio non è solo uno sfiorarsi di labbra ma è una promessa che va mantenuta, dove un foglio di carta riesce in un attimo a contenere le parole più belle che si possano mai ascoltare, dove gli occhi riescono ad andare in profondità, innamorandosi perdutamente di quel piccolo angolo di paradiso dove i supereroi sanno ancora battersi per ciò che amano e stranamente ancora vincono.

“Mi posò a terra. «Non credere di passarla liscia perché ti stanno chiamando. Ti aspetto qui». Gli lanciai un’occhiata da sopra una spalla mentre mi allontanavo, un ancheggiamento ostentato nel passo e un ampio sorriso in faccia. «È una promessa?» «Oh, Harley Hope, sei in guai seri». Era vero. Lo sapevo già. Ed ero contenta anche di quello.”

Non ho mai fatto mistero che A.L. Jackson sia una delle mie autrici TOP, ma con questo libro si è aggiudicata qualcosa che va al di là di una banale classifica personale. È riuscita ad integrare perfettamente amore e vita vera, paura e sensualità, bisogno e devozione. Le scene tra Kale e Hope sono di un magnetismo unico, dettagli che diventano vividi ed essenziali, dove un corrersi incontro sembra già di per se una scena da film, semplicemente perché non hai idea di quanto sarà bello dopo. Niente è lasciato al caso, tutto è perfettamente strutturato per dar vita ad un romanzo che davvero vi porterà a vedere l’amore e la sua potenza attraverso gli occhi splendidi di due personaggi nati per essere esattamente l’uno l’incastro perfetto dell’altro.

Non mi resta altro che augurarvi buona lettura Dreamers, perché sarà davvero un’ottima lettura!

«Sei pronta per me?», domandai. Batté le palpebre nella semioscurità, mi accarezzò il viso con la punta delle dita della mano libera. «Penso di esserlo da una vita».

VOTO:

5

SENSUALITA’:

4emezzo

VOTO KALE:

corona5

VOTO HOPE:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Rebirth2

EDITING A CURA DI:

Candy2

RECENSIONE: “MALEDETTO MARGARITA” DI SARA S.

maledetto-margherita-card-reviewles.jpg

TITOLO: MALEDETTO MARGARITA

AUTORE: SARA S.

SERIE: AUTOCONCLUSIVO

EDITORE: COLLANA DIGITALE BRIGHTLOVE (PUBME)

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE – CHICK-LIT

PUBBLICAZIONE: 13 MAGGIO 2019

Trama

Dieci milioni di dollari e una casa editrice in eredità. Un sogno che si avvera, direte voi. E, in effetti, lo sarebbe anche per l’impacciata ventiduenne Sarah Jessica Torres, se non fosse che di editoria non ci capisce assolutamente nulla. Se poi, a remarle contro, ci si mette anche un presuntuoso, arrogante ed illegalmente sexy barman dagli occhi verdi, allora per la nostra Sarah le cose si complicheranno e non poco. Il bello degli imprevisti, però, è che forse rendono la vita un po’ più dolce, proprio come un galeotto Margarita, pronto a far girare la testa ad entrambi. Tra battibecchi infuocati, gelosie esplosive e baci al sapore di vaniglia, Sarah e Brandon ci faranno fare un giro sulle montagne russe dell’amore, con tanto di alti e bassi e vuoti d’aria. Ma se Brandon nascondesse una profonda tristezza, dietro quegli occhi da seduttore? E se Sarah, fosse l’unica in grado di farlo tornare a sorridere? Spesso, il nostro passato, rischia di farci a pezzi, ma l’amore, a volte, è l’unica cosa in grado di rimetterli insieme.

Recensione

Sarah Jessica Torres ha ventidue anni, fa la gelataia e non ha un soldo.

All’improvviso viene convocata dal notaio di famiglia e scopre che il nonno paterno è venuto a mancare lasciandole in eredità una quantità spropositata di denaro, con una piccola clausola da rispettare: la nipote dovrà prendere il suo posto come direttrice della Casa Editrice Campel.

Proprio lei, che di editoria non capisce un fico secco. Ma Sarah non si perde d’animo, accetta l’accordo e inizia a spendere i soldi dell’eredità in un locale chiamato Pacha assieme alla sua migliore amica.

Peccato però che le basti un semplice Margarita per ubriacarsi e non ricordare più nulla del resto della serata, come per esempio perché la mattina dopo debba svegliarsi su un divano non suo, a casa del sexy barista che l’ha servita al locale la sera prima.

Ma non finisce qui, perché il destino è pronto a giocarle un altro brutto scherzo, dal momento che il sexy barista in questione, che si chiama Brandon Sullivan, è anche il primo dei candidati che si presenteranno a colloquio l’indomani presso la sua nuova casa editrice.

Volente o nolente Sarah sarà costretta ad assumerlo, nonostante quel ragazzo sia così maledettamente irritante, perché Brandon conosce il suo segreto… un segreto che la diretta interessata gli ha spiattellato durante la sbornia della sera prima. 

Il rapporto tra i due protagonisti è fin da subito vivace e frizzante, con battute al vetriolo che, in un primo momento, sembrano esprimere fastidio e disprezzo reciproci ma in realtà celano un’attrazione che nessuno dei due vorrebbe provare. 

Il fatto che Brandon sappia benissimo che Sarah è totalmente incapace nel suo ruolo di direttrice, rende le sue frecciatine nei confronti di lei ancora più spassose e spietate.

Eppure lui non approfitta mai completamente del suo vantaggio, anzi… il più delle volte si comporta come un eroe dall’armatura scintillante, sempre pronto ad accorrere in aiuto di Sarah per rimediare a situazioni potenzialmente catastrofiche, con una dolcezza e una bontà d’animo che lo renderanno ancora più speciale ai nostri occhi. Perché Brandon Sullivan è un ragazzo fantastico. E sono convinta che anche voi sentirete come me la terribile mancanza del suo sensuale e tenerissimo punto di vista in più di un’occasione.

«Ti odio, Brandon Sullivan. Cristo, quanto ti odio».

«Odi et amo», dice lui con tono teatrale. «Mai sentito parlare di Catullo, Paris?».

«E tu hai mai sentito parlare di vai al diavolo?».

In mezzo a mille battibecchi, situazioni un po’ bizzarre, prepotenti gelosie e un malinteso che mi ha fatto quasi venire una gastrite, Sarah e Brandon troveranno un’intesa perfetta che li porterà a provare un sentimento molto profondo, ma del tutto sconveniente. Perché lei è il suo capo e lui è uno spregiudicato donnaiolo che ha alle spalle un segreto delicato e ingombrante. 

E questo non è un problema.

E’ un disastro coi fiocchi che condurrà inevitabilmente a un cuore tradito e spezzato: quello di Sarah, ovviamente.

Ho adorato tutto di questo vivacissimo romanzo. Tutto.

Compresi i suoi folli personaggi secondari che ci fanno gustare ogni scena con un immancabile sorriso sulle labbra.

Ma la migliore in assoluto resta lei, Sarah Jessica Torres. 

Perché lei è una di noi. Perché è un’imbranata all’ennesima potenza. Perché è lontana anni luce dalle protagoniste femminili perfette e irraggiungibili. Perché, tra semplici gaffe e figuracce colossali, Sarah sbaglia in continuazione. Nel modo più schietto e divertente che si possa immaginare. Perché sa benissimo di essere un disastro nel ruolo di direttrice eppure, nonostante le difficoltà e i momenti di sconforto, saprà tenere duro e combattere per ciò in cui crede.

Ebbene sì, ho dato cinque – il massimo dei voti – a una commedia e scommetto che in molte vi starete chiedendo il perché.

Semplice.

Perché in un periodo stressante come questo, avevo proprio bisogno di un libro così, che mi regalasse una ventata di buonumore, che mi facesse sognare e divertire con la sua storia spassosa, tenera e un po’ piccante, così ricca di eventi da non annoiarmi mai. Una briosa e romantica favola moderna il cui protagonista indiscusso non è stato una persona in carne ed ossa, ma un cocktail chiamato “Margarita” in grado di combinare più danni di un vero e proprio terremoto.

Ma sappiate che esistono danni… e “Danni”.

Perché, se tutti i disastri fossero così dolci, gustosi e scoppiettanti, il mondo sarebbe davvero un posto migliore e vivremmo tutti col sorriso sulle labbra e il cuore più leggero. 

VOTO:

5

SENSUALITA’:

3

VOTO BRANDON:

corona4,5

VOTO SARAH:

5

RECENSIONE A CURA DI:

Lexie2

EDITING A CURA DI:

Candy2

 

IL NOSTRO MOMENTO PERFETTO” DI M. LEIGHTON

IL NOSTRO MOMENTO PERFETTO CARD

TITOLO: IL NOSTRO MOMENTO PERFETTO

AUTORE: M. LEIGHTON

EDITORE: NEWTON COMPTON EDITORI

GENERE: CONTEMPORARY ROMANCE

PUBBLICAZIONE: 10 DICEMBRE 2019

AMAZONGOODREADS

Trama

L’unica persona che Brinkley abbia mai davvero amato è Dane: il ragazzo che lavorava nei campi di proprietà del suo patrigno
Dane James lavorava nei campi di Alton, il mio patrigno. Era il ragazzo della porta accanto. Forte, determinato. Proibito. Dal momento in cui i nostri occhi si sono incontrati, ho capito che eravamo destinati ad amarci. Ma le nostre vite correvano su binari paralleli: ci desideravamo da lontano, in segreto. E per la maggior parte delle  nostre esistenze, siamo stati separati dalla crudeltà di un destino avverso. Così come era chiaro che ci saremmo innamorati, era ovvio che saremmo precipitati, soffrendo. Due stelle che bruciano prima di toccare terra: più e più volte, come un incubo ricorrente. O un sogno destinato a non realizzarsi mai. Il nostro passato è tormentato. Il nostro futuro è incerto. L’unica cosa che ci apparteneva era un presente doloroso ma perfetto. Fino a quando qualcuno non ha deciso di portarcelo via.